Politico italiano Salvini: guardo con invidia alla Turchia

Il senatore Matteo Salvini, leader della Lega di destra italiana, ha affermato di considerare con “una certa invidia il ruolo di mediatore della Turchia nella guerra in Ucraina”.

Salvini, che è uno dei soci dell’ampia coalizione di governo, il cui partito è guidato da Mario Draghi, ha fatto un bilancio dei problemi attuali presso l’Associazione della stampa estera, con sede a Roma.

Affermandosi di ritenere che i Paesi europei riprenderanno il dialogo sulla guerra in Ucraina, Salvini ha detto: “Approvo da un certo punto di vista gli sforzi del governo turco con l’iniziativa del dialogo e della mediazione, e lo guardo con una certa invidia. Vorrei che l’Italia giocasse questo ruolo anche con Francia e Germania”. disse.

Il leader del Partito della Lega ha affermato che la situazione dell’offerta di grano in Africa a causa della guerra è a un livello allarmante.

Salvini ha anche menzionato anonimamente i suoi incontri con l’ambasciatore russo a Roma, di cui si è parlato in Italia nelle ultime settimane, sottolineando che l’incontro con gli ambasciatori in Italia non è per lui un diritto, ma un dovere per via della sua posizione.

Salvini ha osservato che la produzione di energia nucleare, interrotta a causa della chiusura delle centrali nucleari nel 1990, dovrebbe riprendere data la forte dipendenza dell’Italia dal gas russo. aa

.

Berengar Insigne

"Amante del bacon. Pioniere di Twitter. Tossicodipendente di Internet. Appassionato esperto di social media. Evangelista di viaggi. Scrittore. Ninja della birra."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.