I sindacati protestano contro il piano di bilancio del governo

Reuters

Oggi due dei maggiori sindacati italiani hanno fatto uno sciopero generale per protestare contro il piano di bilancio del governo. Ci sono gravi interruzioni nei servizi di trasporto.

La Confederazione Generale Italiana delle Imprese (Cgil) e l’Unione dei Lavoratori Italiani (Uil), che conta circa 7,5 milioni di iscritti, hanno deciso di scioperare con la motivazione che il bilancio 2022 era insufficiente e iniquo. I sindacati sollevano obiezioni, in particolare su temi come le tasse, il sistema pensionistico e la precarietà del lavoro.

Si prevede che il settore dei trasporti sarà fortemente colpito dallo sciopero generale e che si verificheranno gravi interruzioni nel trasporto aereo, ferroviario e urbano. Turkish Airlines ha anche cancellato oggi alcuni dei suoi voli di linea per l’Italia a causa dello sciopero.

I sindacati organizzeranno anche manifestazioni nelle città di Roma, Milano, Bari, Cagliari e Palermo.

A causa della pandemia, il settore sanitario non è stato incluso nello sciopero generale. Anche l’istruzione e i servizi postali sono stati esclusi dallo sciopero.

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi

SCIMMIA

Reazione alla normativa sull’imposta sul reddito

Il primo ministro italiano Mario Draghi era l’ex presidente della Banca centrale europea. Alla base dei dissidi tra governo Draghi e sindacati c’è la nuova normativa sulle imposte sul reddito. Mentre un vantaggio fiscale viene concesso a chi ha un reddito annuo compreso tra 28.000 e 50.000 euro, la mancanza di convenienza per i gruppi a basso reddito ha suscitato critiche.

Maurizio Landini, segretario generale della Cgil, il più grande sindacato del Paese, ha dichiarato: “Sebbene non offra soluzioni per le persone a basso reddito che non riescono a sbarcare il lunario, non si può intervenire a tutela delle persone ad alto reddito”.

I sindacati hanno indetto lo sciopero generale per protestare contro questo piano che consideravano ingiusto, con lo slogan “Insieme per la giustizia”.

Oltre all’imposta sul reddito, viene criticato anche il bilancio del governo per sostenere le bollette energetiche. Il governo ha inserito in bilancio una voce da 2 miliardi di euro per limitare l’aumento delle bollette dovuto alla crisi energetica. Considerato tale importo insufficiente, questo fondo è stato portato a 3,8 miliardi di euro con risorse aggiuntive.

La legge finanziaria 2022 dovrebbe essere approvata dal parlamento nei prossimi giorni. Prima di questa approvazione, il governo dovrebbe negoziare con i sindacati sul sistema pensionistico.

Salvini: Irresponsabilità dello sciopero generale

La Confederazione Italiana dei Sindacati (Cisl), il secondo sindacato del Paese, ha deciso di non aderire allo sciopero. Il leader della Cisl, Luigi Sbarra, ha affermato che “è sbagliato radicalizzare il conflitto proclamando uno sciopero generale in un momento così delicato per il Paese che ancora sta lottando con gli effetti della pandemia”.

Secondo la stampa italiana, anche il presidente del Consiglio ritiene lo sciopero “incomprensibile e ingiusto”. Matteo Salvini, leader della Lega di estrema destra nell’ampia coalizione di governo, ha definito “irresponsabile” indire uno sciopero generale “in un momento così delicato”, dicendo: “Non capisco cosa vogliano di più i sindacati .”

I sindacati che hanno deciso di scioperare, invece, sostengono che nel Paese c’è ancora una “pandemia salariale e sociale”. Si afferma che il governo ha più risorse con l’effetto dei fondi dell’Unione Europea e può distribuire queste risorse in modo più efficiente ed equo.

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.