Ministro Yanık: Il nostro obiettivo è presentare un modello in cui gli anziani ricevano sostegno con le loro famiglie.

class=”medianet-inline-adv”>

Derya Yanık, Ministro della Famiglia e dei Servizi Sociali, ha partecipato alla Conferenza della Commissione Economica per l’Europa delle Nazioni Unite sull’invecchiamento, tavola rotonda ministeriale a Roma, Italia. Tenendo un discorso alla sessione dal titolo “Fornire l’accesso all’assistenza a lungo termine e il supporto per gli operatori sanitari e le famiglie”, il ministro Yanık ha affermato che la trasformazione demografica sta accelerando in Turchia, così come in Europa e nel mondo. Il ministro Yanık ha dichiarato: “Come nel mondo, l’aspettativa di vita è aumentata e il tasso di natalità è diminuito in Turchia negli ultimi anni, a seconda della salute, dei servizi sociali e degli sviluppi tecnologici”.

“TASSO DI VECCHIA POPOLAZIONE AUMENTATO”

Affermando che la Turchia sta invecchiando rapidamente, il ministro Yanık ha dichiarato: “La percentuale della popolazione anziana è aumentata dal 7,2% nel 2000 al 9,7% alla fine del 2021. La percentuale della popolazione anziana è aumentata del 24% negli ultimi cinque anni. Nel 2021, l’aspettativa di vita media alla nascita è di 78 anni, mentre l’età media è di 33,1 anni nel 2021. Si prevede che la proporzione della popolazione anziana continuerà ad aumentare e che una persona su quattro avrà 65 anni o più a 60 anni. Di conseguenza, il nostro approccio all’assistenza a lungo termine è stato strutturato in base alla nostra attuale struttura demografica, tenendo conto delle proiezioni demografiche future.

class=”medianet-inline-adv”>

“È FINALE A SOSTENERE LA QUALITÀ DELLA VITA”

Notando che il processo di transizione demografica che la Turchia sta attraversando ha portato alla revisione delle politiche e dei servizi legati all’invecchiamento negli ultimi anni, il ministro Yanık ha dichiarato: “La politica nazionale turca sull’invecchiamento copre un’ampia gamma di anziani attraverso attività attive e invecchiando in buona salute, nell’integrità della famiglia e preservandone i legami con la vita sociale, modellati per creare spazi di movimento. Come ministero, forniamo diversi servizi come l’assistenza a lungo termine, i servizi di supporto sociale, la sicurezza sociale e l’assistenza sociale in modo coordinato e complementare al fine di raggiungere questo obiettivo. L’obiettivo principale dei servizi di assistenza a lungo termine per gli anziani in Turchia è facilitare il passaggio ai cambiamenti fisici, mentali e psicosociali della vecchiaia. In questo contesto, le nostre politiche assistenziali mirano a offrire un modello in cui gli individui ricevano supporto assistenziale con le loro famiglie e i loro cari e si integrino nella vita sociale, piuttosto che nei servizi di cura istituzionali, accettando l’invecchiamento a casa e il diritto all’autodeterminazione come un diritto . .”

class=”medianet-inline-adv”>

Il ministro Yanık ha affermato che mirano ad aumentare le capacità di vita indipendente degli anziani e ad aiutarli a condurre una vita di qualità.

“CONSIDERIAMO GLI ANZIANI E IL LORO AMBIENTE NEL COMPLESSO”

Informando che i servizi di assistenza e supporto psicosociali non includono solo gli anziani, ma anche i loro caregiver e familiari, il ministro Yanık ha affermato: “Le nostre politiche di assistenza tengono conto degli anziani e del loro ambiente in generale”.

Notando che i servizi di assistenza agli anziani in Turchia sono pianificati in base alla domanda, il ministro Yanık ha dichiarato: “Circa la metà degli anziani riceve gratuitamente servizi di assistenza a lungo termine, mentre l’altra metà riceve ‘una quota parziale in base al proprio reddito. È previsto sulla base dell’offerta e dei diritti, tenendo conto della densità regionale’, ha affermato.

class=”medianet-inline-adv”>

“ ABBIAMO SVILUPPATO STANDARD DI QUALITÀ PER I SERVIZI DI CURA”

Affermando che forniscono anche assistenza temporanea e servizi per gli ospiti gratuitamente quando le famiglie o gli operatori sanitari non sono in grado di fornire assistenza temporanea, il ministro Yanık ha affermato: “Gli anziani possono ricevere assistenza fino a 45 giorni all’anno nei centri di assistenza a lungo termine. Finché ricevono servizi in questi centri, tutte le loro esigenze sono soddisfatte dallo stabilimento. Abbiamo sviluppato “Standard di qualità del servizio di assistenza” per migliorare la qualità dei sistemi di assistenza a lungo termine. Questi standard sono stati elaborati utilizzando un approccio basato sui diritti e incentrato sulle persone, tenendo conto della privacy e della sicurezza delle persone anziane, nonché della soddisfazione dei destinatari dell’assistenza e dei prestatori di assistenza. Inoltre, ci sono una serie di pratiche che promuovono l’indipendenza e la partecipazione delle persone anziane alla società, comprese le loro relazioni sociali con la famiglia e gli amici. In questo contesto, oltre all’assistenza istituzionale a lungo termine; Il nostro governo offre servizi di assistenza domiciliare, servizi sanitari a domicilio, assistenza domiciliare, servizi di assistenza all’infanzia, servizi di consulenza, pensione di vecchiaia, prestazioni in natura e in denaro, assistenza tecnologica, esenzioni ed esenzioni fiscali e opportunità di viaggio gratuite o scontate.

class=”medianet-inline-adv”>

Riferendosi agli studi condotti nel suo intervento, il ministro Yanık ha affermato: “Studi recenti mostrano che, a causa della struttura culturale e sociale della Turchia, gli anziani vogliono essere accuditi dai loro familiari e le generazioni più giovani vogliono prendersi cura del i membri più anziani della loro famiglia stessi”.

A questo proposito, il ministro Yanık ha affermato che sostengono le famiglie e incoraggiano la solidarietà tra i membri della famiglia attraverso l’assistenza domiciliare e ha affermato che forniscono pagamenti mensili ai familiari che hanno fornito assistenza a disabili e anziani che avevano bisogno di cure e si trovavano in una situazione economica. e miseria sociale.

“ ABBIAMO ATTUATO IL PROGRAMMA DI SOSTEGNO ANZIANI”

class=”medianet-inline-adv”>

Affermando che forniscono anche servizi di assistenza diurna e di assistenza domiciliare in coordinamento con i comuni, il ministro Yanık ha dichiarato: “Attuiamo il programma di sostegno agli anziani dal 2016 per sostenere, rafforzare, standardizzare ed espandere i servizi del governo locale per gli anziani. Questo programma è un programma di sostegno basato su progetti che mira a sensibilizzare sull’invecchiamento attivando dinamiche locali al fine di sostenere gli anziani nel proprio ambiente di vita e prevenire il loro isolamento dalla vita sociale.

Il ministro Yanık ha affermato che oltre a diversi servizi di assistenza, forniscono anche prestazioni sociali come le pensioni di vecchiaia. Sottolineando che stanno portando avanti progetti per la diffusione e il rafforzamento dei servizi di assistenza alla comunità, il ministro Yanık ha affermato: “In questo contesto, stiamo portando avanti il ​​progetto per il miglioramento dei servizi di assistenza diurna e domiciliare per gli anziani”.

Affermando che mirano a sviluppare servizi di assistenza a lungo termine in linea con la politica nazionale sull’invecchiamento in un modo che soddisfi le diverse e mutevoli esigenze della popolazione, il ministro Yanık ha dichiarato: “Gli anziani, non solo come individui, ma anche come le persone; Attribuiamo grande importanza all’approccio del ciclo di vita, che valuta il passato nel suo insieme con le sue capacità e l’ambiente.

Berengar Insigne

"Amante del bacon. Pioniere di Twitter. Tossicodipendente di Internet. Appassionato esperto di social media. Evangelista di viaggi. Scrittore. Ninja della birra."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.