Belle persone con giovani musicisti

I giovani del Paese, il cui lavoro finisce alle 12, trovano valore all’estero, mentre chi non riesce a trovare personale, chi ha trovato personale e ha un ufficio, o chi lavora in luoghi dove “al prossimo non piace avere personale fisso”, trovare valore all’estero. “Cosa c’è che non va in me da diplomati in conservatorio disoccupati?” la sua testa dispera decine di quelli che recuperano, centinaia di quelli che crescono. Quando si parla di musica, che è stata indispensabile per la comunicazione sociale tra le persone da allora la sua esistenza, solo “divertimento” (ignorando il contributo stesso dell’intrattenimento alla cultura), la società avvicina i giovani che studiano in questo campo all’analogia del “batterista o trombettiere che sarà evitato quando i bambini saranno lasciati vuoti”. I giovani, intrappolati nella spirale della precarietà e dell’insufficiente istruzione, trovano all’estero il loro vero valore come se potessero respirare dal basso alla superficie. Come pensiamo, questi giovani che sono figli snob di famiglie ricche e che non fanno musica “d’élite”, vincono uno dopo l’altro premi importanti e preziosi perché possiamo vedere la verità.

Il giovane violinista Alican Süner, cresciuto in una modesta famiglia a Mersin con Lili Çumburidze al Conservatorio di Stato dell’Università di Mersin, ha avuto l’onore di lavorare nelle più importanti istituzioni del settore come la Komische Oper Berlin e la Karajan-Akademie der Berliner Philharmoniker , ha ottenuto un altro successo. Süner, che ha vinto il “Concorso Internazionale Andrea Postacchini 2015” a Fermo, in Italia, ha ricevuto la Medaglia presidenziale italiana. Per la cerimonia ha eseguito il Concerto per violino di Sibelius con la Filarmonica Marchigiana sotto la direzione di Romolo Gessi.

Zeynep Gedizlioğlu ha vinto il Deutscher Musikautorenpreis Award 2022, che sta per “German Music Writers Award”, nel campo della musica da camera.

Il compositore Zeynep Gedizlioğlu, che vive all’estero, ha eseguito numerose opere e ricevuto premi, ha vinto il Deutscher Musikautorenpreis Award 2022, che significa “Premio degli scrittori di musica tedeschi”, nel campo della musica da camera. Per quanto riguarda la selezione in questa categoria, in cui sono stati nominati la compositrice kazaka Jamilia Jazilbekova e il compositore svizzero Stephen Keller, la giuria del concorso ha affermato sulla motivazione del premio: “Zeynep Gedizlioğlu si è fatto un nome ben oltre i confini della Germania con i suoi colorati e lavoro diversificato. , musica innovativa e allo stesso tempo emozionante, per l’artista. Afferma che la composizione è al centro della sua vita, che non si riflette solo nel materiale musicale, ma prende posizione anche sulle questioni sociali, dimostrando la sua forza soprattutto nei piccoli ensemble solisti. Quale istituzione abbiamo che si preoccupa della posta in gioco di questa giustificazione?

Il giovane violinista Sesim Bezdüz ha vinto anche il secondo premio al Breughel Music Competition 2022.

Un altro violinista, Sesim Bezdüz, che si è formato anche con Lili Çumburidze al Conservatorio di Stato dell’Università di Mersin, ha vinto il secondo premio nella categoria D del Concorso musicale di Breughel 2022. incoraggiamento “Prix asbl Henry and Juliette Carton de Wiart”, è un membro di una famiglia di musicisti. Suo padre, Bülent Bezdüz, è un cantante lirico di fama internazionale, soprattutto in Europa, in molte fasi e ruoli difficili. Sua madre Reyhan Bezdüz è la direttrice del coro e suo fratello, Doğaç Bezdüz, è un bravo pianista… Oltre al ÇEV Young Talents Project, ai premi İKSV “Female Stars of Tomorrow” e Sesim Bezdüz, i suoi concerti di successo sono troppi per essere contati. !

Segnaliamo “ha vinto”, quindi chiedi loro delle difficoltà che hanno incontrato! Giovani, che si sono trovati senza previdenza sociale con un’intesa basata su “attività musicale a progetto”, e che sono stati tenuti in vita da un TÜSAK non ufficiale ma di fatto (un progetto burocratico che ha tentato di essere creato sotto il nome di “Turkish Art Board “), alcuni vecchi occhi che sono orgogliosi di loro, per lavorare con orgoglio dietro di loro. continua ad essere. Chi può andare all’estero rivela più facilmente il proprio successo. Viva i ragazzi! Abbiamo più aspettative da voi, come la scuola di musica nata come prima azienda del paese, che non ha nemmeno un trattore, e i giovani che li mandano all’estero come scintille per l’educazione e tornano come un fuoco! essere presente! ([email protected])

Berengar Insigne

"Amante del bacon. Pioniere di Twitter. Tossicodipendente di Internet. Appassionato esperto di social media. Evangelista di viaggi. Scrittore. Ninja della birra."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.