Angolo verticale dell’arte: TikTok! – TeknoTalk

Angolo verticale dell’arte: TikTok

TikTok, la piattaforma di intrattenimento leader nel mondo, sta facendo grandi passi avanti per diventare il nuovo epicentro della creatività. La piattaforma, che è il punto di incontro comune per più di un miliardo di persone di tutte le generazioni, continua a fornire uno spazio libero ai produttori di contenuti nella sua comunità per produrre contenuti innovativi usando la loro creatività. TikTok cerca di dare più spazio all’arte, che apre le porte alla creatività e nutre lo spirito umano proprio come l’intrattenimento. La piattaforma, che da tempo si rimbocca le maniche per portare una prospettiva diversa all’arte e al pubblico con varie collaborazioni, ha ad oggi firmato molti progetti importanti.

TikTok – Partnership ufficiale del Festival di Cannes

TikTok è recentemente diventato il partner ufficiale del 75° Festival di Cannes. In questo contesto, la piattaforma; una competizione globale per ispirare la creatività e supportare i talenti emergenti prima del festival #TikTokShortFilminiziato il . Nella competizione, in cui i produttori di contenuti hanno condiviso i loro cortometraggi con la community di TikTok, le loro abilità cinematografiche sono state mostrate attraverso gli strumenti e gli effetti di TikTok. Oltre al premio in denaro, i tre creatori selezionati dalla giuria hanno avuto la possibilità di partecipare al Festival del cinema che si terrà a Cannes a maggio.

Grazie a questa collaborazione, Cannes, uno dei festival cinematografici più prestigiosi del mondo, ha rotto con gli schemi tradizionali e ha cambiato per la prima volta il suo angolo orizzontale in verticale. Catturando l ‘”angolo verticale” che è l’abitudine della Gen Z, il festival ha anche annunciato le orme di una nuova era iniziata nel mondo dell’arte. Ovviamente, questo non è stato il primo passo di TikTok per diventare il nuovo epicentro dell’arte e della creatività. In questa prospettiva, TikTok ha combinato in diverse occasioni l’angolo verticale e l’arte.

Nel 2021, TikTok ha tenuto il primo TikTok Film Festival in Giappone. Mentre i produttori di contenuti hanno prodotto i loro film utilizzando TikTok, gli spettatori hanno potuto seguire produzioni innovative tramite TikTok. Un altro notevole sviluppo nel campo del cinema ha avuto luogo in Corea del Sud. TikTok è stato invitato al Bucheon International Fantastic Film Festival. 10 video intitolati “One-Minute Vertical Short Film Showcase: TikTok x K-ARTS” su TikTok hanno raccolto oltre 8.000 follower in cinque giorni. I video hanno raggiunto 127 milioni di visualizzazioni in totale.

Il nuovo epicentro dell’arte: TikTok

Nel 2019 il Metropolitan Museum of Art di New York ha collaborato con TikTok aprendo un account ufficiale. Grazie a ciò, milioni di utenti TikTok in tutto il mondo hanno avuto l’opportunità di esplorare le mostre del museo e la sua collezione d’arte di 5.000 anni da tutto il mondo.

Nel 2021, TikTok ha riunito per la prima volta alcune delle istituzioni artistiche e culturali più iconiche del mondo in un evento globale di un giorno e ha ospitato lo streaming live #MuseumMoment più lungo fino ad oggi. Alla pubblicazione, iniziata con la National Gallery di Singapore, hanno partecipato 23 musei di 12 paesi diversi. Dall’arte moderna ai manufatti storici, #MuseumMoment ha offerto ai visitatori la possibilità di sperimentare virtualmente i contenuti culturali di tutto il mondo.

Uno dei musei più importanti che ha aperto su TikTok durante il processo di pandemia è stata la Galleria degli Uffizi di Firenze, una delle gallerie più importanti d’Italia. Poiché le istituzioni artistiche consolidate in tutto il mondo hanno resistito alle piattaforme dei social media, è stato discusso questo approccio innovativo degli Uffizi. Facendo una dichiarazione in merito, il direttore degli Uffizi Eike Schmidt ha dichiarato: “TikTok è preferito dai giovani e abbiamo adattato il nostro linguaggio ad esso”. Scmidt ha anche sottolineato che vede questa iniziativa come un investimento per il futuro, aggiungendo: “I nostri tour virtuali hanno ottenuto esattamente ciò che speravamo. Tra giugno e novembre 2020 abbiamo raddoppiato il numero di visitatori dai 19 ai 25 anni.

TikTok, che è riuscito ad avvicinare l’arte alle giovani generazioni attraverso i suoi movimenti, ha dimostrato il suo successo anche con i dati. Il Museo Nacional del Prado di Madrid, infatti, è il più seguito sulla piattaforma, con oltre 360.000 iscritti. I dati di TikTok del museo, che pubblica anche video dietro le quinte, mostrano che quest’anno è salito di due posizioni nella top 20.

Il ritmo della musica cambia con TikTok

La connessione organica di TikTok con l’arte non si limita ai musei, ovviamente. Ad esempio, quest’anno TikTok è diventato il partner britannico ed europeo del Montreux Jazz Festival. Nell’ambito di questa partnership con TikTok, il Festival trasmetterà una serie di esibizioni dal vivo sotto il nome “MJF Spotlight”. Nel 2020, TikTok ha collaborato con LiveXLive e ha firmato un festival musicale di 48 ore a cui hanno partecipato 35 artisti.

TikTok continua ad essere il nuovo epicentro dell’arte e ruota il suo angolo “verticale” ad ogni passo. La community di TikTok e gli amanti dell’arte, che annunceranno nuove sorprese nel prossimo futuro, si aspettano un’esperienza artistica più dinamica che mai.

Berengar Insigne

"Amante del bacon. Pioniere di Twitter. Tossicodipendente di Internet. Appassionato esperto di social media. Evangelista di viaggi. Scrittore. Ninja della birra."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.