Villa Aurora, del valore di 471 milioni di euro, non poteva essere ceduta

Non è stato possibile vendere una villa da 7 miliardi di lire turche

Villa Auora, edificata nel XVI secolo a Roma e di proprietà di una famiglia italiana, è stata messa in vendita in quella che nel paese viene chiamata “l’asta del secolo”. Nell’asta online il prezzo minimo di apertura di Villa Auora è stato fissato a 353 milioni di euro. Tuttavia, è stato riferito che finora non sono state fatte offerte per l’asta, iniziata con un valore di 471 milioni di euro e un prezzo di 353 milioni di euro. Si precisa che il prezzo di apertura della villa sarà ridotto del 20% il 7 aprile e sarà messo in vendita per 282 milioni 600 mila euro.

Si precisa che se la vendita di Villa Aurora sarà completata, sarà una delle case più costose al mondo.

Viene anche indicato dalla stampa italiana che Bill Gates e il Sultano del Brunei sono tra i corteggiatori della villa.

La possibilità di vendere agli stranieri un’importante eredità di storia e cultura italiana ha suscitato reazioni anche nel Paese. Alcuni italiani che si oppongono alla vendita della villa hanno avviato una petizione chiamata “SOS Kültür on Sale” sulle piattaforme dei social media.

Chi si oppone alla vendita vuole che il Ministero della Cultura acquisisca la villa. Tuttavia, affinché il ministero possa acquistare la villa, deve destinare circa un quarto del suo budget annuale a questa vendita.




Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.