“Termim ha lasciato il segno come imperatore in Italia”

Vincenzo Montella, direttore tecnico dell’Adana Demirspor; Ha rilasciato dichiarazioni sul processo di trasferimento alla squadra blu-blu navy, sul gioco del Kasımpaşa, su Francesco Farioli, su Fatih Terim e sul governo straniero.

PERCHE’ SCEGLIERE ADANA DEMIRSPOR?

Parlando al Radyospor, Vincenzo Montella ha dichiarato: “Il nostro vicepresidente, Metin Bey (Korkmaz) mi ha convinto durante il nostro primo incontro. Dopo essere venuto ad Adana e aver incontrato il nostro presidente Murat Sancak, tutti i punti interrogativi nella mia mente sono scomparsi. importante progetto ad Adana Demirspor. “Volevo partecipare a questo progetto. Il progetto triennale è un progetto con obiettivi europei. Abbiamo bisogno di tempo per portare a termine questo progetto. Al momento, ci vengono date tutte le opportunità per realizzare questo progetto”. usato le frasi.

“SUPER LEAGUE LEGA COMPETITIVA”

Dicendo: “Guardiamo al futuro, partita dopo partita”, ha detto Montella, “Kasimpasa è la squadra che ha più possesso palla rispetto ai suoi avversari nell’80% delle partite che gioca. È qualcosa a cui dobbiamo prestare attenzione Se voltiamo questa situazione a nostro favore, possiamo ottenere buoni risultati. C’è una grande competizione nella Super League, un campionato in cui ogni squadra può vincere, il che è un buon motivatore. Cambiare i saldi ogni settimana aumenta la motivazione dei giocatori. Le carenze della Super League sono tattiche e difensive. La Super League può essere sviluppata tatticamente e difensivamente. Se quelle lacune saranno colmate, sarà un campionato migliore”. menzionato.

“TERİM HA LASCIATO UN IMPERATIVO IMPORTANTE IN ITALIA”
Francesco Farioli, cittadino di Fatih Karagümrük, ha lavorato per un po’ in Italia per la Fiorentina. Informazioni sull’allenatore del Galatasaray Fatih Terim, Montella“Francesco Farioli ha le idee chiare sul calcio. Può riflettere questa idea di calcio ai suoi giocatori. Fatih Terim ha lasciato il segno come imperatore in Italia e in Turchia. Perché personalmente, il segno che ha lasciato lì è molto, molto grande. Lo amano ancora moltissimo a Firenze. Il lavoro che ha fatto e fatto lì non è stato cancellato dalla memoria della gente. Ho molto rispetto per lui, sia come persona che come allenatore.‘ ha elogiato.

“NON VOGLIAMO ESSERE LA SQUADRA DI COMBATTIMENTO DI BASSO GRADO”
Parlando dei suoi gol all’Adana Demirspor, il tecnico italiano ha dichiarato: “Come squadra nuova, il nostro obiettivo dovrebbe essere quello di rimanere in campionato. Questo vale per tutte le squadre. Come club, non vogliamo fissare obiettivi chiari. Ma noi non voglio essere una squadra che compete nei ranghi inferiori. Il nostro obiettivo è, passo dopo passo, essere dove avevamo pianificato”, ha detto.

INTERPRETAZIONE DI NORME ESTERE
Quanto alla dominazione straniera, Vincenzo Montella ha detto: “La regola straniera è una regola insolita, non esiste una regola del genere in altre leghe. Dobbiamo rispettare anche questa regola.‘ ha dichiarato.

“È PIÙ FACILE LAVORARE CON GIOCATORI DI CALCIO STAR”

“Quali sono i pro ei contro di lavorare con fuoriclasse come Mario Balotelli? Alla domanda, Montella ha risposto: “È più facile allenarsi, allenarsi e lavorare con le stelle del calcio. Faccio il mio lavoro indipendentemente dai nomi delle mie squadre. Tutti i giocatori della nostra squadra sono molto entusiasti e stanno facendo di tutto per migliorare”.

“I NOSTRI SOSTENITORI SONO GRANDI”
Commentando i fan di Adana Demirspor come “semplicemente fantastici”, Montella ha concluso le sue osservazioni come segue:

“I nostri tifosi sono semplicemente fantastici. Dopo la partita dello Yeni Malatyaspor, anche se siamo stati battuti, ci hanno chiamato sugli spalti. Mi ha colpito molto. Faremo del nostro meglio per renderli felici”.

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.