Sono stati presi in ostaggio mentre cercavano di raggiungere l’Italia… Sono stati salvati dall’operazione di polizia.

class=”medianet-inline-adv”>

L’incidente è avvenuto ad Arnavutköy il 26 aprile. I cittadini afgani Süleyman Alanher e Sabır Şükrü, che sognano di andare in Italia, hanno fatto i conti con due cittadini stranieri, Necibullah Pakistan e Ferhan Pakistan, che hanno detto che li avrebbero presi. I sospetti che hanno portato Süleyman Alanher e Sabır Şükrü in una casa ad Arnavutköy hanno legato mani e piedi degli ostaggi. Gli ostaggi, che sono stati sottoposti a varie torture da diverse persone che sono venute a casa per 8 giorni, hanno avuto videochiamate con le loro famiglie al telefono.

I membri della banda hanno chiesto un riscatto di $ 18.000 dalle famiglie delle 2 persone che tenevano in ostaggio e hanno minacciato di uccidere gli ostaggi se non avessero inviato i soldi. Il denaro inviato dalle famiglie degli ostaggi non è stato accreditato sul conto per mancanza di dati identificativi della persona che lo riceve.

class=”medianet-inline-adv”>

OTTIENI IL POSTO DEL MEMBRO SEGNALATO SUL TELEFONO

Uno dei due cittadini afgani preso in ostaggio, legato mani e piedi, ha preso di nascosto il telefono di uno dei membri della banda e ha parlato con un amico turco. Ha chiesto al suo amico di informare la polizia che erano tenuti in ostaggio all’indirizzo fornito sul posto. Il vicino turco, che ha denunciato alla polizia il messaggio del suo amico afgano, ha svolto un ruolo di primo piano nel salvataggio dei due ostaggi.

Intorno all’edificio di Arnavutköy Merkez Mahallesi, squadre del dipartimento di pubblica sicurezza della polizia di Arnavutköy hanno fatto irruzione nell’appartamento nel seminterrato dell’edificio. Mentre gli ostaggi, legati mani e piedi, vengono salvati dalle squadre di polizia, due cittadini stranieri che sono membri della banda cercano di scappare attraverso la presa d’aria dell’edificio. Dopo un breve inseguimento, i membri della banda si sono arresi. Durante l’esame svolto nell’appartamento nel seminterrato dell’edificio, è stato accertato che la casa era affittata stanza per stanza e che 9 clandestini vivevano in un’altra stanza.

Dopo i loro passi alla stazione di polizia, 9 immigrati clandestini sono stati inviati all’amministrazione dell’immigrazione per essere espulsi, mentre le due persone che hanno tenuto in ostaggio Süleyman Alanher e Sabır Şükrü per 8 giorni sono state arrestate dal tribunale dove sono state portate all’interno e mandate in prigione .

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.