Salvini, il leader italiano della destra anti-immigrati, è andato ad aiutare gli immigrati ucraini

Secondo le notizie dell’Agenzia Anadolu;

ROMA (AA) – Matteo Salvini, leader della Lega anti-immigrati di estrema destra, uno dei partiti partner al governo dell’Italia, si è recato al confine tra Polonia e Ucraina per aiutare coloro che fuggivano dalla guerra iniziata con l’attacco della Russia all’Ucraina .

Da segnalare che l’anti-immigrazione Salvini, noto per non aver autorizzato ad attraccare in Italia le navi dell’organizzazione non governativa che ha soccorso i migranti irregolari nel Mediterraneo nel 2018-2019, quando era ministro dell’Interno del Paese, , ha visitato la città di confine della Polonia, Przemysl, dove molti ucraini vengono in questi giorni. .

Dichiarando di essere venuto a Przemysl per aiutare chi fugge dalla guerra, in particolare orfani e disabili, Salvini ha detto che portare medicine, vestiti, giocattoli e portare donne e bambini in Italia è un lavoro valido.

Salvini ha detto: “La Polonia sta facendo molto, ci sono 1 milione di profughi. L’Europa deve fare di più. La Polonia è un po’ sola”. usato le frasi.

Salvini è stato accolto con proteste fuori dalla stazione di Przemysl. Il sindaco di Przemysl Wojciech Bakun ha reagito duramente al leader di estrema destra, noto per la sua ammirazione per Putin, aprendo una maglietta con la foto del presidente russo Vladimir Putin accanto a Salvini.

Il presidente Bakun si è rivolto a Salvini: “Non ti accetto (nel mio ufficio), vieni con me al confine a condannarlo”. disse.

Nel filmato si rifletteva anche un gruppo di italiani intorno alla stazione, che gridava “Clown” a Salvini.

Matteo Salvini, invece, per le reazioni nei suoi confronti, ha dichiarato: “Le polemiche della sinistra italiana o polacca non ci riguardano. Siamo qui per aiutare coloro che fuggono dalla guerra. ha risposto nel modulo.

Nel frattempo si è parlato anche nel suo Paese della visita di Salvini in Polonia.

Matteo Renzi, leader della Lig di Salvini e del partito Italia Viva, che è partner di coalizione nel governo guidato da Mario Draghi, ha condiviso sul suo account Twitter: “L’ho detto a Salvini in tutti i modi: “Ci vuole la politica a questo punto, non la polacca”. “Glielo ha detto il sindaco. Lo ha spiegato più chiaramente. Salvini, è meglio che torni a casa il prima possibile”, ha scritto.

“Il (suo) rapporto con Putin è imbarazzante per tutti”, ha detto il senatore Andrea Marccuci de Salvini del partito di centrosinistra sul tetto, il Partito Democratico. usato l’espressione.

La condanna di Salvini dell’attacco russo all’Ucraina e degli aiuti agli immigrati è stata interpretata dalla stampa italiana e straniera come una “inversione di marcia”.

Berengar Insigne

"Amante del bacon. Pioniere di Twitter. Tossicodipendente di Internet. Appassionato esperto di social media. Evangelista di viaggi. Scrittore. Ninja della birra."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.