Perché le crociere non aumentano? / Antalya Express

Mar Nero, Marmara, Egeo e Mediterraneo; Abbiamo quattro mari che circondano la Turchia.

La Turchia è circondata da mari su tre lati, ma non possiamo usare abbastanza i mari.

Non possiamo sfruttare abbastanza i pesci del mare, le ricchezze sottomarine o le grandi opportunità sopra il mare.

Soprattutto in termini di turismo, possiamo farne un uso molto limitato.

Il Mar Egeo e il Mediterraneo erano pieni di navi da crociera. Tutte le isole greche pullulano di turisti che arrivano su navi da crociera. “Perché le navi da crociera non arrivano abbastanza nelle baie uniche della Turchia? Continuo a chiedermi.

Attualmente, c’è solo una crociera in partenza dai porti turchi. Selectum Blu Cruise, l’unica nave da crociera turca acquistata da Neşet Koçkar, presidente del consiglio di Anex Tour, il cui armatore è turco.

Selectum Blu Cruise è l’unica nave da crociera che sceglie Bodrum come propria casa e inizia i suoi tour da Bodrum e ritorna a Bodrum.

Il direttore generale di Selectum Blu Cruise, Ahmet Yazıcı, ha affermato che le navi da crociera che fanno scalo nei porti turchi sono in mano a stranieri, e alcune di esse si fermano nei porti turchi anche per poche ore.

Yazıcı ha affermato che le tasse portuali in Turchia sono elevate ed è per questo che le navi da crociera preferiscono partire da altri porti, che sono più economici.

Sottolineando che vogliono avere più navi da crociera come Selectum Blu Cruise, Ahmet Yazıcı ha anche affermato che vogliono servire con più di una nave.

Il piccolo tour delle isole greche che ho fatto con Selectum Blu Cruise è andato molto bene, ne sono stato orgoglioso. Selectum Blu Cruise fa bene questo lavoro. Ho già avuto l’opportunità di viaggiare nel Mediterraneo con crociere più grandi. Le stanze su queste navi erano più piccole e meno lussuose. Il cibo era normale.

Diversa, invece, la situazione in Selectum Blu Cruise. A bordo c’è il concetto di hotel Selectum. Le camere sono grandi e ben arredate. I pasti serviti ai buffet aperti sono molto deliziosi. Sono disponibili tutti i tipi di bevande. L’hotel propone anche cucina asiatica e italiana. Come ho detto, hanno preso il Selectum Hotel come esempio sulla nave e hanno portato la qualità sulla nave da crociera.

Prima di tutto, mi congratulo con Neşet Koçkar, proprietario di Anex Tour, poi Ahmet Yazıcı, il direttore generale della nave, per questo lavoro di successo. Hanno fatto un ottimo lavoro.

La Turchia, che ha migliaia di chilometri di spiagge e bellissime calette, non si stanca mai delle crociere. Uno dei motivi più importanti è l’assenza di altri investitori, come Neşet Koçkar, che hanno ulteriormente aumentato la diversità del turismo e se ne sono presi la responsabilità.

A Istanbul vengono costruiti porti giganti per attraccare navi da crociera. Le autorità esprimono che centinaia di navi arriveranno a Istanbul con questi porti.

Istanbul è una delle città più belle del mondo. È un luogo unico per chi viene a viaggiare via mare, è nella lingua di tutto il mondo, ma purtroppo non beneficia abbastanza delle navi da crociera e dei turisti che le accompagnano.

Il motivo è semplice. Tasse elevate. Non solo le tasse portuali, ma anche le tasse di transito attraverso lo stretto sono elevate. Per questo motivo non tutte le compagnie di crociera vogliono venire.

Ad esempio, nei porti turchi viene riscossa una tassa portuale di 15 euro a persona, mentre questa cifra può essere inferiore a un euro nei porti di un’isola greca e di altri paesi europei. La cifra è molto alta.

Tuttavia, se le tasse applicate nei porti europei fossero applicate anche nei porti turchi, non saremmo in grado di trovare frangiflutti per ormeggiare le navi da crociera che farebbero scalo nei nostri porti. Migliaia di turisti vengono ogni giorno nei nostri porti. Questi turisti fanno rivivere i mercanti della città nel porto da cui provenivano e il nostro reddito turistico aumenta. Diamo il benvenuto a milioni di crocieristi ogni anno.

Cerchiamo la qualità anche nel turismo crocieristico. Va bene, i turisti ricchi vengono ancora. Anche i luoghi che visitano e mangiano sono diversi. Ma sarebbe un male per i turisti che intraprenderanno crociere più convenienti in futuro? Perché non possono venire?

Berengar Insigne

"Amante del bacon. Pioniere di Twitter. Tossicodipendente di Internet. Appassionato esperto di social media. Evangelista di viaggi. Scrittore. Ninja della birra."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.