Note sulla partita Turchia-Italia – Konya News



İsmail AKKAYA / KONYA, (DHA) Nazionale di calcio della Turchia, che ha perso la possibilità di partecipare alla Coppa del Mondo perdendo 3-1 in trasferta contro il Portogallo nelle semifinali degli spareggi delle qualificazioni europee per il FIFA World 2022 Coppa, perde la stessa sorte contro la Macedonia del Nord perdendo 1-0 L’ultimo campione d’Europa, l’Italia, che ha condiviso lo scudetto, viene affrontato in una partita speciale a Konya. Enea Jorgji della Federcalcio albanese ospiterà la partita, Dojando Myftari e Ilir Tartaraj saranno i loro assistenti.
PER INCONTRARE L’ITALIA PER LA 15° VOLTA
Una nazionale ha affrontato l’Italia per la 15esima volta al Konya Metropolitan Stadium. mezzaluna; Nonostante abbia perso 10 delle 14 partite giocate finora con l’Italia, ha lasciato il campo con un pareggio in 4 di esse. Una nazionale ha affrontato per l’ultima volta l’Italia nella gara di apertura di EURO 2020 e ha lasciato il campo con una sconfitta per 3-0.
LA NAZIONALE HA PARTECIPATO ALLA SUA 604ESIMA PARTITA
Ayyıldızlılar dall’Italia è sceso in campo per la 604esima volta con la partita. Nei suoi 99 anni di storia, i Nationals hanno ottenuto 230 vittorie, 327 partite ufficiali e 276 603 speciali, di cui un forfait. Lasciando il campo con un pareggio 144 volte, la Turchia ha perso 229 volte contro i rivali.
ANCORA DUE UOMINI TECH
Il tecnico della nazionale Stefan Kuntz e il tecnico della nazionale italiana Roberto Mancini sono tornati ad essere rivali. Nella stagione 1990-91, nel 1° turno della Coppa delle Coppe, i Kaiserslautern, per i quali indossava Kuntz, furono in coppia con la Samp, la cui maglia di Mancini faceva sudare. La squadra tedesca ha vinto la prima partita giocata il 19 settembre 1990, 1-0 con un gol di Kuntz. Nella seconda partita, giocata il 3 ottobre 1990, nella quale la Samp vinse 2-0, Mancini segnò un gol e l’Italia si qualificò. Nella prima partita, Kuntz ha capitanato Kaiserslautern e Mancini ha capitanato la Samp.
PARTITA 6 CON KUNTZ
Una nazionale di calcio ha giocato la sua sesta partita con l’allenatore tedesco Stefan Kuntz. Nelle restanti 5 partite sotto Kuntz; Con 3 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta, la Nazionale non ha potuto evitare 6 gol nel proprio castello, mentre alzava le reti avversarie 12 volte.
3 DISPERSI NEI NAZIONALI
Serdar Aziz, Abdülkadir Ömür e Yusuf Yazıcı, che hanno riportato lievi infortuni nella rosa di Ayyıldızlı, sono stati eliminati dalla rosa ieri.
IL CAPITANO DELLA NAZIONALE HAKAN CALHANOĞLU
Hakan Çalhanoğlu ha assunto la carica di capitano di Burak Yılmaz in nazionale dopo che la partita contro il Portogallo ha posto fine alla sua carriera in nazionale. Sempre nei primi 11, Enes Ünal ha giocato al posto di Burak Yılmaz.
KALE ALTAY SI INCONTRA A BAYINDIR
La nazionale ha dato il castello ad Altay Bayındır al posto di Uğurcan Çakır, che ha giocato nella partita contro il Portogallo. Così, Altay ha indossato per la terza volta la maglia della nazionale. Dorukan ha sostituito Orkun nell’undicesima partita in Portogallo, Mert ha sostituito Zeki Çelik e Rıdvan ha sostituito Berkan contro l’Italia.
SALİH ÖZCAN INDOSSA PER LA PRIMA VOLTA
Salih Özcan, che in precedenza ha servito nelle nazionali giovanili tedesche, ha preferito la Turchia alla nazionale A. Salih Özcan, arrivato a Konya dopo la partita contro il Portogallo ed è stato inserito nella rosa prima della partita contro l’Italia, ha iniziato la partita in panca.
AHMET CALIK NON È DIMENTICATO
L’ex calciatore della nazionale del Konyaspor Ahmet Çalık, morto in seguito a un incidente stradale nei mesi scorsi, non è stato dimenticato in vista della partita contro l’Italia. Prima della partita, le nazionali sono uscite per riscaldarsi in t-shirt con sopra la foto di Ahmet Çalık. Inoltre, prima della partita, le nazionali sono entrate in campo con uno striscione con la scritta “Konya 2021, 5th Islamic Solidarity Games 9-18, 2022”.
LA NAZIONALE A KONYA PER LA 7° VOLTA
Nella partita dell’Italia i tifosi non hanno lasciato sola la nazionale. I tifosi, che hanno salutato la nazionale all’ingresso dello stadio, hanno sostenuto i giocatori. La nazionale, invece, scesa in campo per la 7a volta a Konya, ha giocato una partita a Konya, mille 26 giorni dopo. Prima della partita, la bandiera turca è stata lasciata sui sedili della tribuna. La squadra di Crescent-Stars ha affrontato l’ultimo campione del mondo la Francia l’8 giugno 2019 durante le qualificazioni a EURO 2020 a Konya ed è riuscita a sconfiggere l’avversario 2-0.
7 SCOMPARSI IN ITALIA
Alla nazionale italiana sono mancati 7 nomi nella partita contro la Turchia. In Italia non erano in lista Marco Veratti, Gianluca Mancini, Luiz Felipe, Jorginho, Domenico Berardi, Ciro Immobile e Lorenzo Insigne.
IL PRESIDENTE DELLA TFF ÖZDEMİR NON HA LASCIATO DA SOLI I NAZIONALI
Il presidente della Federcalcio turca Nihat Özdemir, invece, non ha lasciato la nazionale da sola nella partita contro l’Italia. Oltre a Özdemir, i membri del consiglio di TFF hanno assistito alla partita allo stadio. DHA-Spor Turkey-Konya İsmail AKKAYA
2022-03-29 21:52:09




In questa sezione, tutte le notizie Konya, che sono coperte da Anadolu Agency, DHA, İHA, sono incluse automaticamente in quanto provengono dai canali dell’agenzia, senza alcun intervento editoriale da parte dei redattori di Haberturk.com. Il destinatario legale di tutte le notizie nel campo di Konya News sono le agenzie da cui vengono riportate le notizie.








Berengar Insigne

"Amante del bacon. Pioniere di Twitter. Tossicodipendente di Internet. Appassionato esperto di social media. Evangelista di viaggi. Scrittore. Ninja della birra."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.