Leclerc non farà affidamento sugli ordini del team Ferrari in battaglia con la Red Bull

Leclerc ha perso la leadership in campionato a favore di Max Verstappen, che ha ottenuto la sua terza vittoria consecutiva dopo il weekend del GP di Spagna quando era fuori gara per un problema al propulsore.

Il compagno di squadra della Red Bull di Verstappen, Sergio Perez, ha ricevuto due ordini di squadra durante la gara e ha chiesto di non combattere il pilota olandese perché preferiva “strategie diverse”.

Sebbene Perez abbia detto che era “ingiusto” alla radio della squadra, in seguito ha ammesso che all’epoca stavano perseguendo strategie diverse.

Gli ordini di squadra sono quindi riemersi dopo che la sesta gara della stagione era passata e c’era qualche dubbio se una squadra dovesse farlo per diventare campione.

Perché a prima vista, se Verstappen fosse arrivato secondo dietro a Perez, Leclerc sarebbe stato il leader del campionato in rotta verso Monaco.

Leclerc ha detto che si sarebbe sentito a disagio con gli ordini del team Ferrari e ha voluto fare affidamento su di loro, aggiungendo che non aveva bisogno del team italiano per farlo.

Alla domanda se la Ferrari dovrà pensare presto agli ordini delle squadre, Leclerc ha risposto: “Ad essere sincero, non lo so”.

“Non sarò certo io a prendere decisioni del genere. Magari chiedi a Mattia.”

“La Red Bull ha chiarito le proprie intenzioni e lo ha fatto all’inizio della stagione.

“Ma non so molto della nostra situazione.”

“Non ne ho parlato con Mattia e non ne ho ancora sentito parlare”.

“Ma è solo questione di tempo prima che Carlos inizi a batterci e si senta più a suo agio in macchina. Quindi non lo so…”

“Ma non voglio nemmeno dipendere dagli ordini della squadra. Voglio solo fare un buon lavoro con la macchina”.

“Siamo abbastanza forti e abbiamo già dimostrato di poter vincere le gare. Se lo facciamo abbastanza bene, le opportunità arriveranno”. disse.

Carlos Sainz, Ferrari F1-75, Pierre Gasly, AlphaTauri AT03, Fernando Alonso, Alpine A522

Foto di: Mark Sutton / Immagini di sport motoristici

A differenza della prestazione dell’anno scorso, Sainz non è stato molto presente quest’anno ed è a 39 punti dal suo compagno di squadra nella sua stagione di due pause.

Ma Leclerc crede che la forma di Sainz migliorerà e si unirà alla lotta per il titolo.

“È un pilota davvero forte”, ha detto Leclerc.

“Forse è un po’ più difficile adattarsi a questa macchina, forse questa macchina si adatta un po’ meglio al mio stile di guida all’inizio.

“Quindi sono abbastanza fiducioso che Carlos sarà pronto e funzionante molto presto. Sta sempre a me fare la cosa giusta e portare la Ferrari al top”. disse.

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.