LAST MINUTE: “Ragazza afgana” dagli occhi verdi ricordata con la copertina del National Geographic è fuggita in Italia

La “ragazza afgana” dagli occhi verdi si rifugia in Italia

Sharbat Gula, ricordata come la “ragazza afgana” dagli occhi verdi sulla copertina del National Geographic nel 1985, è fuggita in Italia.

Il governo italiano ha aiutato Gula a voler lasciare il Paese dopo che i talebani hanno preso il potere in Afghanistan. Il premier Mario Draghi ha annunciato che Gula era in Italia.

La fotografia è stata scattata dal fotografo americano Stece McCurry nel 1985 mentre viveva in un campo profughi al confine tra Pakistan e Afghanistan.

Il mondo lo ha riconosciuto con i suoi inquietanti occhi verdi.

Nel 2016, il Pakistan ha espulso Gula per essersi opposto alla falsa identità. Al suo ritorno in Afghanistan, l’allora presidente afghano, Ashraf Ghani, lo accolse e gli diede le chiavi di un nuovo appartamento.

RESTRIZIONI SULLE DONNE TALIBANE

Da quando i talebani hanno preso il potere, hanno affermato che rispetteranno i diritti delle donne, ma le donne hanno ancora un accesso limitato all’istruzione e al lavoro. Alle donne e agli uomini era vietato studiare insieme nelle università, la co-educazione era finita.

Quando le donne escono fuori città, un uomo deve accompagnarle e le produzioni con le attrici non verranno trasmesse in televisione.




Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.