L’Argentina e Lionel Messi si esibiscono a Londra

Football Arena – Campione d’Europa Italia Campione sudamericano con Argentinache ha affrontato a Londra ultimoNel , Leo Messi ei suoi amici hanno messo in scena uno spettacolo in campo e decine di migliaia di suoi fan hanno letteralmente messo in scena uno spettacolo sugli spalti. L’Argentina ha vinto la partita 3-0 in cui non ha potuto beneficiare di molte posizioni, mentre anche il Qatar ha dimostrato di essere tra i favoriti, a meno di sei mesi dal 2022.

COME LONDRA HA MANCATO MESSI

Si scopre quanto Londra abbia perso Messi. In effetti, l’atmosfera era chiara quando siamo arrivati ​​allo stadio. Man mano che le varie linee della metropolitana di Londra si avvicinavano da nord verso Wembley, la lingua nelle carrozze cambiò gradualmente dall’inglese allo spagnolo. Ad esempio, i cori del piccolo Messi sono stati fatti anche sulla linea metropolitana, su cui sono salito a bordo dopo il trasferimento.
Camminando dall’Olympic Way a Wembley, l’abbondanza di magliette di Messi ha attirato l’attenzione. Coloro che indossavano la maglia numero 10 dell’Argentina sulla schiena sono accorsi allo stadio per assistere a Finalissima 2022. Tuttavia, ho pensato che le tribune sarebbero state più equilibrate in ogni modo durante la battaglia dello scorso anno tra i due campioni d’Europa, Italia e Argentina.
Appena arrivato in tribuna mi sono reso conto di aver sbagliato completamente. L’idolo di Arjans, Messi, che ha riempito le tribune occidentali dello stadio, ha fatto un pasticcio non appena è entrato in campo con i suoi amici per il riscaldamento. Era ovvio che stavano osservando ogni mossa di Messi con molta attenzione. Da quanto ho appreso da due delle dozzine di giornalisti argentini accreditati per la partita, il 20% dei circa 30.000 tifosi presenti nello stadio provenivano dal loro paese per questa partita. Il resto era composto da Arjan che vivevano in vari paesi europei e in Inghilterra. Hanno organizzato uno spettacolo in tribuna con i loro tamburi, strumenti e canzoni per tutta la sera.

NON C’ERA NESSUNA LEGGENDA VIVENTE

Questa è la terza Finalissima della storia giocata in un ambiente del genere. Dico terzo perché anche se non nominati, i campioni d’Europa e Sud America si erano già incontrati prima, nel 1985 la Francia ha battuto l’Uruguay, e nel 1993 Argentina e Danimarca 5-4 al tiro a rete. Questa volta, le confederazioni ben collegate di entrambi i continenti, UEFA e CONMEBOL, hanno preso le cose più sul serio e hanno ospitato la partita a Londra.

Durante la cerimonia pre-partita, le ex leggende di entrambi i paesi hanno portato il trofeo. Marco Tardelli per l’Italia e Javier Zanetti per l’Argentina si sono assunti questo compito. Ad accompagnarli, inoltre, un bambino in rappresentanza delle due grandi leggende del calcio dei due paesi, Diego Maradona e Paolo Rossi, recentemente scomparso.
Quando la partita è iniziata, abbiamo visto che non era vano essere una leggenda vivente. Ogni volta che Leo Messi ha messo la palla ai suoi piedi, ha ottenuto il supporto di Arjans e ci ha entusiasmato con ogni sua mossa. Chiellini e Bonucci, che lo scorso anno hanno costituito la spina dorsale della difesa dei campioni d’Europa d’Italia, hanno lottato nei primi 45 minuti. Già 117. E l’avventura di Chiellini, che ha giocato la sua partita dell’ultimo mulino, si è conclusa in quei 45 minuti.

GOL DELLA PARTITA ITALIA-ARGENTINA

Durante il primo tempo, Messi ha attirato l’attenzione con la sua classe unica, nonché la sua spinta e ambizione. Ad esempio, la pressione e il fallo che ha messo su Di Lorenzo sulla sinistra all’11’ hanno ricevuto grandi applausi. L’Argentina, che è riuscita a superare la pressione italiana dal 15° al 25° minuto, ha ripreso il dominio in seguito. Di ritorno dal portiere Donnarumma al 28′, Messi entra in area di rigore da sinistra con palla afferrata pochi secondi dopo e sfiora Lautaro solo con un passaggio parallelo alla porta: Italia 0-Argentina 1.

Sarà con il morale di questo gol, come se Messi fosse in ogni azione della partita. Dopo che la palla è stata persa, l’uomo ha inseguito, commesso fallo, fallo. Sul finire del tempo, Lautaro assume il ruolo di passante dopo un pallone, questa volta sul 45+1. Con il suo passaggio, Di Maria ha segnato il gol che ha raddoppiato il distacco: Italia 0 – Argentina 2.

L’Argentina, che ha lasciato la palla all’Italia per 7-8 minuti nel secondo tempo, ha caricato in porta avversaria dopo 55 minuti. Quando i grandi passaggi di Messi non hanno portato in gol, il maestro di piede ha deciso di fare le sue cose. Dal 65′ al 68′ suona tre volte il castello, ma Donnarumma riesce a respingerli tutti.

C’è stato uno spettacolo sugli spalti negli ultimi 20 minuti. Ogni torta, suoni di oley, poi spettacolo di luci, nell’ultima puntata, gli Arjans hanno trovato il 90° minuto con le canzoni di Messi. Tuttavia, l’Argentina in campo non si è stancata. Toccava a Dybala questa volta rescindere il contratto che avevano preso quando stavano per scadere i quattro minuti supplementari. Non appena è entrato in area di rigore, non c’è stato nulla a che fare con dove ha fatto. Italia 0 – Argentina 3.

LA SERIE ARGENTINA INVESTIBILE HA 32 PARTITE

Così, l’Argentina ha vinto la sua sesta vittoria nella 16a partita tra i due paesi. Ricordiamo inoltre che i sudamericani hanno vinto le ultime quattro partite e non perdono contro l’Italia dal 1987. Ricordiamo inoltre che dal 2019 non perdono una partita arbitro privato. La loro serie di imbattibilità è salita a 32 con questa partita . Allo stesso tempo, il Qatar ha avuto una replica molto positiva in vista del 2022. Vediamo se Leo Messi riesce a cogliere l’occasione per vincere per l’ultima volta il Mondiale, eluso dal 2006.

Nuovo: Alpe Ulagay

Berengar Insigne

"Amante del bacon. Pioniere di Twitter. Tossicodipendente di Internet. Appassionato esperto di social media. Evangelista di viaggi. Scrittore. Ninja della birra."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.