La tensione sale tra F1 e FIA

Secondo la stampa britannica, la Formula 1 è contro la FIA, che ha annunciato il calendario F1 2023 prima di loro.

La FIA sembra aver sorpreso la dirigenza e i team della Formula 1 questa settimana pubblicando il calendario per la stagione 2023.

Fonti che hanno parlato con The Guardian hanno affermato che la decisione ha sorpreso i team e il management di Liberty Media, mentre un portavoce del team ha definito la decisione della FIA “inaccettabile”.

Il nuovo calendario doveva essere pubblicato venerdì, ma la FIA ha pubblicato il nuovo calendario subito dopo la riunione del World Motor Sport Council. Non hanno fatto alcuna notifica alla Formula 1 al riguardo.

Ma non era l’unico problema: per le gare negli Stati Uniti, a Città del Messico e in Brasile era necessaria l’approvazione del Team. Non ci si aspettava che le squadre creassero problemi, ma erano comunque arrabbiate per il fatto che la FIA non le avesse consultate.

L’uscita del calendario è stata anche una sorpresa per la dirigenza della Formula 1. Liberty Media aveva pianificato di annunciare prima il contratto del Gran Premio di Monaco e poi la data per la gara di Las Vegas.

Avrebbero rilasciato il nuovo programma subito dopo. Tuttavia, dopo l’annuncio della FIA, hanno dovuto annunciare frettolosamente il calendario 2023. Questo spiega perché dalla F1 non ci sono state spiegazioni per molto tempo dopo la dichiarazione della FIA.

Dal Gran Premio d’Italia, la FIA e il presidente Mohammed bin Sulayem sono stati presi di mira per questioni come le penalità in griglia e la gara che finisce dietro la safety car.

La FIA rassicura di avere buoni rapporti di lavoro con le squadre, ma il clima già teso si sta scaldando.

Urbano Caruso

"Creatore. Inguaribile guru degli zombi. Impenitente fanatico dei viaggi. Scrittore. Orgoglioso organizzatore. Ninja di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.