Italia Babakan Draghi arriva in Turchia

Il padre dell’Italia, Mario Draghi, ha detto che sarà ad Ankara per il vertice bilaterale con la Turchia a luglio.

Draghi ha informato i parlamentari sulla guerra in Ucraina, sugli sviluppi internazionali e sui contatti all’interno della camera alta del Senato del parlamento.

Affermando che la guerra in Ucraina è entrata nel suo 85° giorno, Draghi ha affermato che la speranza della Russia di catturare gran parte dell’Ucraina in breve tempo ha incontrato la resistenza degli ucraini.

Affermando che occorre raggiungere al più presto un cessate il fuoco per evitare l’aggravarsi della crisi umanitaria, Draghi ha dichiarato: “L’Italia agirà con i suoi partner e alleati europei per ogni tipo di mediazione, ma l’Ucraina deciderà come sarà il rifugio, una pace senza l’Ucraina è inaccettabile.’ disse.

Ricordando che il vertice intergovernativo tra Italia e Turchia non si svolge da 10 anni, Draghi ha detto: “Sarò ad Ankara per il vertice bilaterale con la Turchia di luglio. Durante questo incontro si discuteranno le prospettive diplomatiche e negoziali nel contesto del conflitto e il rafforzamento delle relazioni tra Italia e Turchia. usato l’espressione

Draghi ha detto che se oggi si parla di tentativo di dialogo in Ucraina è perché l’Ucraina può difendersi.

Babakan d’Italia, “Temete le conseguenze dell’invasione russa sulla vita umana. La scorsa settimana sono state scoperte fosse comuni anche a Kiev. L’Italia offrirebbe il suo sostegno per le indagini sulle acque della guerra”. disse.

Affermando che l’Ucraina e la Russia sono i due maggiori esportatori di grano al mondo e che molti paesi dipendono da questi due paesi, ha affermato: “L’indice dei prezzi alimentari è aumentato e ha raggiunto il livello più alto di tutti i tempi a marzo. Soprattutto in Africa e Medio Oriente. È qui che è aumentato il rischio di crisi alimentari. C’è un caso di creazione di un impatto ykc. hai commentato.

Esprimendo che non dipenderanno più dal gas russo dalla seconda metà del 2024, secondo le stime del governo, Babakan Draghi ha affermato che la loro determinazione è ai massimi livelli per rimuovere i limiti burocratici alle fonti di energia rinnovabile e gli ostacoli ai loro investimenti.

Nel frattempo, Draghi ha detto che stava intensificando le azioni della NATO nell’ala orientale e ha detto che avrebbe inviato 1.000 soldati in più in Ungheria e Bulgaria, oltre agli attuali 2.500 italiani nella regione, e che stavano pianificando di inviare un aereo sistema di difesa alla Slovacchia.

Babakan, Italia, ha ribadito il suo sostegno all’impegno di Finlandia e Svezia nei confronti della NATO.

Il ministro Erdoan ha fatto il punto: questo errore è stato commesso una volta in Grecia.

Assoluzione della Grecia dalla Turchia: non siamo in conflitto con Ankara

L’ONU ha invitato Putin: se hai un cuore, per favore, questi porti sono il momento

Gli Stati Uniti cercano una soluzione a una nuova crisi

Hard Russia k dalla Germania: questa guerra non deve essere vinta


Berengar Insigne

"Amante del bacon. Pioniere di Twitter. Tossicodipendente di Internet. Appassionato esperto di social media. Evangelista di viaggi. Scrittore. Ninja della birra."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.