Il pieno sostegno dell’Italia agli sforzi di mediazione della Turchia

Il pieno supporto è arrivato dall’Italia alla Turchia

Dopo la riunione dei ministri degli Esteri Ue, Di Maio ha formulato valutazioni alla stampa italiana sui temi all’ordine del giorno della riunione, in particolare gli sviluppi della guerra della Russia contro l’Ucraina.

Affermando che le immagini dall’Ucraina li hanno ispirati a lavorare per la pace, Di Maio ha detto: “Ho incontrato il mio omologo turco, Mevlüt Çavuşoğlu, un’ora fa. Abbiamo discusso lo stato di avanzamento dei negoziati. Noi, come Italia, sosteniamo pienamente i negoziati che la Turchia sta portando avanti. La Turchia è solo un alleato della NATO. Non in questa fase, è un paese importante per il dialogo per portare le parti a un accordo di pace. Stiamo tutti cercando di sostenere i loro sforzi in questo momento”, ha detto.

Di Maio ha osservato che il vertice dei leader della NATO e il vertice dei leader dell’UE, a cui parteciperà anche il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, sono importanti per dimostrare che la NATO e l’UE sono unite.

Sottolineando la difficoltà di stabilire un cessate il fuoco generale in Ucraina, il ministro degli Esteri italiano ha affermato che l’Italia ha inoltrato la sua richiesta all’UE di prendere l’iniziativa per un cessate il fuoco regionale per l’evacuazione dei civili e la consegna di forniture essenziali alle aree assediate.

Di Maio ha affermato che anche l’Italia è pienamente aperta al quinto pacchetto di sanzioni contro la Russia a causa della guerra in Ucraina, e che non intende porvi il veto, anzi attende la proposta della Commissione europea su questo tema.

Di Maio si è anche detto determinato a diversificare le proprie risorse energetiche per non farsi cogliere alla sprovvista da possibili ricatti dalla Russia.




Berengar Insigne

"Amante del bacon. Pioniere di Twitter. Tossicodipendente di Internet. Appassionato esperto di social media. Evangelista di viaggi. Scrittore. Ninja della birra."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.