I media italiani dicono “morto”, ha twittato Mino Raiola 4 mesi dopo

La notizia della morte del famoso manager Mino Raiola, ricoverato in ospedale un mese fa per un problema di salute, è stata condivisa dai media italiani. Mentre la stampa europea ha condiviso la morte di Railoa all’ultimo minuto; “Le sue condizioni sono pessime, ma Raiola è ancora viva”, ha detto Jose Fortes Rodriguez, braccio destro del famoso allenatore.

Dopo che i media italiani hanno dato la notizia che Mino Raiola, uno dei più importanti allenatori del calcio, è morto all’età di 54 anni, è stata condivisa all’ultimo minuto dalla stampa sportiva mondiale. Dopo queste segnalazioni, Jose Fortes Rodriguez, braccio destro di Raiola, ricoverato in ospedale da un mese, ha annunciato che l’allenatore italiano non era morto, ma che le sue condizioni erano molto critiche.

TWEET DOPO 4 MESI

Il primo post è arrivato 4 mesi dopo l’account Twitter ufficiale di Raiola. A seguito della notizia sulla stampa mondiale, il manager italiano ha dichiarato: “Per chi si chiedesse, il mio attuale stato di salute: mi hanno ucciso per la seconda volta in 4 mesi. Sembra che abbiano anche la capacità di animare”, ha twittato.

Infine, il quotidiano italiano Fabrizio Romano, dell’Ospedale San Raffaele, il dott. Ha condiviso di aver parlato al telefono con Alberto Zangrillo.

“Sono estremamente arrabbiato con i giornalisti che speculano falsamente sulla vita di un uomo che sta lottando per sopravvivere”, ha detto il dott.

Famosi giocatori di calcio essenziali

Mino Raiola; È il manager di nomi come Paul Pogba, Zlatan Ibrahimovic, Erling Haaland, Matthijs de Ligt, Gianluigi Donnarumma, Marco Verratti e Mario Balotelli.

Raiola, immigrato in Olanda dall’Italia, diventato allenatore di calcio grazie ai nomi conosciuti mentre era proprietario di un ristorante, ed è la scelta dei fuoriclasse del calcio grazie alle sue capacità negoziali, secondo Forbes ha un patrimonio di 68 milioni di sterline.

Raiola ha fatto notizia anche giocando il ruolo principale nei più grandi trasferimenti della storia del calcio e ricevendo commissioni oltre alla quota annuale del giocatore. Si dice che il famoso manager abbia guadagnato £ 20 milioni dalla vendita record mondiale di £ 89 milioni di Pogba dalla Juventus al Manchester United nel 2016.

Berengar Insigne

"Amante del bacon. Pioniere di Twitter. Tossicodipendente di Internet. Appassionato esperto di social media. Evangelista di viaggi. Scrittore. Ninja della birra."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.