Giappone e Italia si oppongono a “un cambiamento con la forza dello status quo” nell’Indo-Pacifico

Secondo le notizie dell’Agenzia Anadolu;

TOKYO (AA) – I ministri della Difesa di Giappone e Italia avrebbero raggiunto un accordo per “opporsi al cambiamento dello status quo con la forza” nell’Indo-Pacifico.

Il ministro della Difesa giapponese Kishi Nobuo ha discusso degli sviluppi bilaterali e regionali con il suo omologo italiano Lorenzo Guerini, in visita nella capitale Tokyo.

In conferenza stampa, il ministro italiano si è detto compiaciuto dei progressi compiuti da Giappone e Italia nella cooperazione tecnica nel campo della sicurezza.

Secondo il ministero della Difesa giapponese, Guerini ha anche discusso di possibili opportunità di cooperazione bilaterale per lo sviluppo di equipaggiamenti e materiali per la difesa, compresi gli aerei da combattimento.

Nel corso della conferenza stampa tenutasi dopo l’incontro, durato più di un’ora e mezza, il ministro giapponese ha affermato di essere d’accordo con il ministro Guerini “di opporsi a tentativi unilaterali che cambieranno lo status quo nell’Indo-Pacifico con la forza e con movimenti che aumenterà la tensione”.

“In quanto membri del G-7, Giappone e Italia continueranno la loro stretta collaborazione”, ha affermato il ministro Kisha. disse.

Si è anche notato che i due ministri hanno condannato la guerra lanciata dalla Russia contro l’Ucraina, che hanno definito una “violazione del diritto internazionale”.

Disclaimer legale:

Tutti i diritti di notizie pubblicate, rubriche, fotografie, serie di articoli e tutti i tipi di opere appartengono a Mirajans Medya İletişim Reklam Haber ve Proksiyon A.Ş. Anche indicando la fonte, l’intera opera non può essere utilizzata senza un permesso speciale.

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.