“El Pueblo Unido Jamas Sera Vencido”*

sottoscrivi

Google News

Murat BESER

Il posto della comunità Inti Illimani nelle case di sinistra è sulla mensola fissata al muro con due gomiti improvvisati: “Perché e come vengono sfruttati i lavoratori?” di Faruk Pechino. e “L’alfabeto del socialismo” di Leo Huberman. I nostri baffi erano simili ai primi libri che abbiamo letto quando siamo entrati nella letteratura di sinistra senza sudare. Era un oggetto indispensabile per ogni persona di sinistra di una generazione, su nastro e dischi. Fu il ponte rivoluzionario tra le canzoni popolari suonate e cantate dai nostri poeti e la musica polifonica occidentale. La grande simpatia tra noi si è estesa anche agli ensemble musicali, e questo ensemble cileno ha dato l’esempio per Grup Yorum di Yeni Türkü.

In quanto tali, hanno visitato il nostro paese molte volte e lo hanno rubato. Il più memorabile di loro è stato il concerto che hanno eseguito all’Harbiye Open Air il 16 agosto 2003, e hanno eseguito “Venceremos” (We Will Win) con i Mongols e Grup Yorum.

***

Inti Illimani è stata fondata nel 1967; Horacio Salinas, principalmente da giovani progressisti che studiano tecnologia a Santiago, appassionati della loro libertà. Miravano a spiegare la lotta del povero popolo cileno e della classe operaia ea far luce sulla loro lotta. I temi della canzone, scelti dalla vita quotidiana oltre ad estendersi a temi universali, sono stati ispirati dalla cultura, dalla musica e dalle melodie delle popolazioni indigene che vivono nelle Ande. Il respiro della gente era il loro ossigeno, soprattutto per quanto riguarda gli strumenti locali che utilizzavano: flauti di Pan (con nomi come quema, sisus, panderete, maracas, cascabel, quijada), flauti originali di bambù, archi e percussioni… Tutti in l’ensemble ha suonato tutti gli strumenti.

Mentre alcuni la chiamano una “sensibilità del Terzo Mondo”, è diventata una delle pietre miliari della musica rivoluzionaria che sorse sotto il titolo di “New Song”, stanziata in Europa (Italia) dopo la dittatura militare (con Quilapayun), beneficiata dall’estero cultura, ha prodotto un rivoluzionario internazionale con nuovi suoni che sono diventati simboli della musica. 14 anni dopo, nel 1989, quando la dittatura fascista di Pinochet finì, ovviamente, non mancarono di tornare nel loro paese.

***

Un altro elemento che li distingue dagli altri gruppi folk in protesta è il loro suono. Non appena lo senti, dici “è Inti İllimani”. Questo meraviglioso sound design ascoltato dalla folla inietta un’inquietante tristezza, felicità, speranza e coraggio. Le sue canzoni sono libere da casualità, ambiguità o confusione. Hanno dato un’identità moderna e urbana alla musica popolare e alle canzoni popolari e hanno trasformato la canzone “El Pueblo Unido Jamas Sera Vencido” (Persone organizzate mai sconfitte) in uno slogan.

Questa comunità era una maestra di sopravvivenza; Era l’avvocato della verità, il nemico della menzogna. Le sue canzoni erano la conversione in note di lotte pubbliche determinate e consapevoli. Una tradizione, un tesoro; La continuazione del percorso tracciato dai canti di Violeta Parra e Victor Jara, e dalle poesie di Pablo Neruda e Rafael Alberti… È una musica che comprende non solo la “ballata politica” (cancion politica), ma anche le tradizioni combattere. In essa tradimento, tortura, morte, sconfitta e vittoria; tutti erano abbondanti. Come un cuneo posto sulla ruota dell’aggravamento mondiale, della superstizione, dell’ignoranza e del fascismo…

***

Fondata da tre membri (Jose Seves, Horacio Duran e Horacio Salinas) che se ne andarono dopo la scissione nel 2001, Inti Illimani Historico è ora nel nostro paese per un tour su treppiede. Domani giocheranno all’Istanbul Küçükçiflik Park, sabato 25 giugno, a İzmir Urla Sahne, e domenica 26 giugno, all’Ankara METU Alumni Association Vişnelik. Durante la tappa di Istanbul saliranno anche Mongollar e Peyk, e saranno invitati una ventina di nomi. Grideremo ancora una volta soluzioni di classe e non economiche ai problemi che dobbiamo affrontare: “El Pueblo Unido Jamas Sera Vencido”.

*Le persone organizzate non vengono mai sconfitte

Il nostro canale YouTube per le notizie video sottoscrivi

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.