Di Giannantonio ottiene la prima pole position della sua carriera su bagnato-asciutto

L’ottava tappa della stagione MotoGP 2022 si svolge questo fine settimana sul circuito italiano del Mugello. Dopo i 4 allenamenti di venerdì e sabato, oggi tutti gli occhi si sono rivolti alle manche di qualificazione.

Rapporti di formazione:

Q1

Nonostante il sole splendesse venerdì, questa mattina al Mugello era buio e nuvole grigie riempivano il cielo. Ha piovuto anche durante la 4a sessione di prove libere prima delle qualifiche. I funzionari hanno riferito che c’era pioggia in tutte e 4 le aree.

I bollettini meteorologici indicavano che potrebbe piovere durante le qualifiche e abbiamo iniziato le qualifiche su una superficie bagnata e con nuvole grigie. Pioveva anche all’inizio della sessione e nei primi minuti della sessione tutti i piloti hanno preferito le gomme da bagnato.

Nomi come Marc Marquez, Joan Mir, Alex Rins, Jack Miller, Maverick Vinales, Franco Morbidelli; Stavano lottando nella sessione di Q1.

La pioggia potrebbe essere ulteriormente aumentata durante la sessione e il terreno potrebbe diventare più bagnato, quindi i giri all’inizio della sessione sono stati importanti. Dopo i primi giri con gomme da bagnato, Miguel Oliveira ha aperto la strada davanti a Jack Miller. I piloti hanno continuato a guidare per qualche tempo con gomme da bagnato.

Quindi Brad Binder ha corso il rischio e ha montato le gomme da asciutto. Binder è salito comodamente al primo posto con il suo giro con gomme da asciutto ed è diventato il nome più veloce di 3 secondi.

Dopo che Binder ha registrato il giro più veloce con le slick, gli altri piloti sono passati alle gomme da asciutto a 5 minuti dalla fine. A questo punto, la pioggia aveva perso il suo effetto e iniziarono ad arrivare i tour con gomme da asciutto.

Darryn Binder, RNF MotoGP Racing

Foto: Oro e Oca / Immagini di sport motoristici

Marquez e Miller sono saliti ai primi due posti dopo aver completato i loro giri con gomme da asciutto. Marquez aveva seguito Miller nel suo tour ed era il leader davanti a Miller.

Poi, a 10 secondi dalla fine della sessione, un brillante giro di Fabio Di Giannantonio ha spinto il rookie al primo posto. Pertanto, Miller è stato escluso dai primi 2.

Miller ha fatto un ultimo giro e aveva bisogno di trovare il tempo in quel giro per arrivare alla Q2. Miller, Marquez e Di Giannantonio hanno iniziato il loro ultimo giro.

Questi tre nomi hanno anche migliorato le loro classifiche nelle fasi finali, ma la classifica non è cambiata. Di Giannantonio è stato il più veloce con il tempo di 1:47.219. Marquez ha preso il secondo posto con il tempo di 1:47.294. Questo duo è riuscito ad arrivare alla Q2.

Seguito da Marquez per tutta la sessione, Miller è stato eliminato al 3° posto. I piloti Suzuki non hanno trovato quello che volevano in qualifica dopo l’indimenticabile weekend di Le Mans. Alex Rins e Joan Mir sono stati eliminati nella Q1.

Franco Morbidelli della Yamaha ufficiale ha concluso 13° e ancora una volta ha detto addio alla sessione della Q1.

Risultato Q1:

Fabio Di Giannantonio, Gresini Racing

Fabio Di Giannantonio, Gresini Racing

Foto: Oro e Oca / Immagini di sport motoristici

Q2

Fulmini e tuoni si sono chiaramente sentiti nel paddock del Mugello all’inizio della sessione Q2. La pioggia poteva colpire la pista in qualsiasi momento ei piloti non hanno perso tempo nei giri quando la pista era asciutta.

Marquez era consapevole dell’inizio della pioggia e, per registrare rapidamente il suo giro sull’asciutto, ha superato il gruppo quando ha avuto un grave incidente alla fine del primo settore. Lo spagnolo ha avuto un grave high nei primi secondi della sessione. 6 volte iridato, fortunatamente stava bene nonostante questa grande caduta. Dopo questo incidente, l’RC213V ha preso fuoco e abbiamo visto un piccolo incendio.

Gli agenti hanno immediatamente spento la moto e hanno iniziato a pulire il luogo dell’incidente. A causa di questo incidente, sin dal primo minuto della sessione sono state alzate bandiere rosse.

Leggi anche:

Marc Marquez vive in alto all'inizio della sessione

Marc Marquez vive in alto all’inizio della sessione

A pista sgomberata, sono state nuovamente sventolate le bandiere verdi ei piloti sono rientrati in pista. Tra i nomi in pista c’era anche Marquez.

Tutti i piloti sono scesi in pista con gomme da asciutto. Dopo aver completato il giro, Marquez è rientrato ai box ed è sceso dalla moto.

Altri piloti hanno iniziato i loro giri cronometrati. Il più veloce della sessione Q1, Di Giannantoni, ha condotto fin dai primi giri con il tempo di 1:46.907. Il pilota esordiente ha avuto un vantaggio sugli altri piloti grazie all’esperienza acquisita durante la prima sessione. Secondo Marco Bezzecchi e terzo dietro di lui Luca Marini.

Poi Francesco Bagnaia è stato il nome che è salito al secondo posto. Nel frattempo, Marquez ha preso il controllo della pista.

Negli ultimi 3 minuti Johann Zarco ha chiuso in 1:46.875 e si è portato al primo posto, facendo registrare il miglior tempo. Tuttavia, Zarco non è riuscito a rimanere al top a lungo.

Prima Bagnaia, poi Di Giannantonio è salito al primo posto. Ora i piloti stavano facendo gli ultimi giri della sessione e nessuno è riuscito a battere Di Giannantonio negli ultimi giri. Il rookie italiano ha approfittato della pista in Q1 e ha realizzato dei giri superbi, ottenendo la prima pole position della sua carriera.

Marco Bezzecchi è arrivato secondo, davanti al compagno di squadra Luca Marini. Il team VR46 ha fatto una grande prestazione in questo giorno speciale in cui il numero del proprietario Valentino Rossi è stato ritirato. Domani ci saranno due piloti VR46 in prima linea.

Johann Zarco registra il quarto miglior tempo; Bagnaia ha ottenuto il 5° posto. Il leader di campionato Fabio Quartararo ha concluso la sessione al 6° posto.

Aleix Espargaro è arrivato con abbastanza diplomi per essere in prima fila nei primi 3 settori, ma ha perso molto tempo nell’ultimo settore e ha preso il 7° posto.

Takaaki Nakagami è arrivato 8° davanti a Pol Espargaro. Enea Bastianini completa la top 10.

Jorge Martin ha preso l’11° posto davanti a Marc Marquez. Marquez, caduto all’inizio della sessione, è stato il più lento in Q2.

Il Gran Premio d’Italia della MotoGP partirà domani alle 15:00 e sarà trasmesso in diretta su SSport.

Risultato Q2:

fulmine dal cielo

fulmine dal cielo

Foto: Oro e Oca / Filmati sugli sport motoristici

Fiorello Zito

"Fanatico del bacon esasperantemente umile. Fanatico della musica freelance. Amante del cibo. Scrittore. Studioso di social media estremo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.