Cos’è la zanzara Aedes? Quali malattie trasmette la zanzara Aedes?

Zanzare Aedessono una volta mosche comuni in Africa e in Asia. Queste zanzare pungono principalmente durante il giorno. La contaminazione può essere osservata negli insediamenti fino a 2500 metri. La specie di zanzara, originaria dell’Africa, si trova ormai in tutte le regioni tropicali, subtropicali e temperate del mondo. Con l’aumento del traffico di pneumatici per auto si sono diffuse le zanzare aedes. Le zanzare aedes, entrate in Italia negli anni ’60, sono entrate in Turchia attraverso il confine occidentale nel 2010.

QUALI MALATTIE TRASMETTE LA ZANZARA DELL’AEDES?

Aedes aegypti è una zanzara che diffonde virus della febbre gialla, febbre dengue, chikungunya, febbre Zika, Mayaro e febbre gialla e altre malattie.

MALATTIA DA VIRUS ZIKA

La malattia da virus Zika (ZVH) è una malattia causata dal virus Zika (ZV), un virus a RNA del gruppo dei Flavivirus, e trasmessa all’uomo attraverso i morsi delle zanzare Aedes (Aedes aeyptive Aedes albopictus).

Il virus Zika è stato rilevato per la prima volta nelle scimmie rhesus nella foresta di Zika in Uganda nel 1947; Successivamente è stato isolato dalle zanzare nella stessa foresta nel 1948 e dagli esseri umani in Uganda e Tanzania nel 1952. È stato osservato in Africa e nel sud-est asiatico e nella regione del Pacifico negli anni successivi ed è stato osservato un notevole aumento dei casi di sindrome di Guillain-Barré nell’epidemia di ZVH nella Polinesia francese nel 2013-2014. Allo stesso modo, durante l’epidemia in Brasile nel 2015, sono stati identificati risultati che suggeriscono che potrebbe esserci una relazione tra il virus e la microcefalia.

Nel nostro Paese sono stati rilevati nel 2017 4 casi importati (di origine straniera) con una storia di visitare regioni endemiche. Queste persone sono state esposte al virus nel Paese che hanno visitato e i sintomi sono iniziati dopo il loro ritorno. Attualmente, nel nostro paese non sono stati segnalati casi di ZVH domestica.

Virus della febbre gialla

Il virus della febbre gialla viene trasmesso all’uomo attraverso le punture delle zanzare che trasportano l’agente. Le persone infettate dal virus della febbre gialla possono trasmettere l’infezione da zanzare Aedes o Haemagogus ad altri durante il periodo di viremia (il periodo in cui il virus è presente nel sangue, da 3 a 6 giorni dopo l’infezione). comparsa dei primi sintomi). C’è un vaccino contro la malattia. Per iniziare la protezione vaccinale, il vaccino deve essere somministrato almeno 10 giorni prima di recarsi nelle aree in cui si osserva la malattia.

febbre dengue

Con la puntura di una zanzara infetta, il virus della dengue penetra nella pelle, si mescola al sangue ed è abbondante nel sangue dei pazienti 24 ore dopo l’aumento della febbre. Una persona su quattro contagiata dalla dengue si ammala. I sintomi possono essere lievi o gravi. La dengue grave può essere pericolosa per la vita in poche ore e di solito richiede il ricovero in ospedale. I sintomi della febbre dengue lieve possono essere confusi con altre malattie che causano febbre, dolori muscolari o eruzioni cutanee.

Cipriana Fallaci

"Amico piantagrane. Appassionato di viaggi da sempre. Pensatore. Fanatico del Web. Esploratore. Fanatico della musica pluripremiato."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.