Continua a Karaman il training camp della nazionale turca di skateboarding

La Nazionale Turca di Skateboarding Street Discipline continua i preparativi per le gare del Rome Pro Tour 2022, prima tappa dei Giochi Olimpici di Parigi 2024, con 8 atleti sotto la supervisione degli allenatori della nazionale Tuncay Koçal e Baran Tansel. Nel campo preparatorio, in cui sono partner l’allenatore di skateboard Aziz Karhan di Karaman e il rappresentante provinciale di skateboard Doğukan Asilkan, gli atleti continuano il loro allenamento con un doppio allenamento quotidiano.

Affermando di aver avuto un periodo di ritiro produttivo, il tecnico della nazionale Tuncay Koçal ha dichiarato: “Siamo venuti a Karaman per fare il nostro primo campo di preparazione in vista delle gare di quota a Roma, l’andata delle Olimpiadi di Parigi 2024. Stiamo attraversando un periodo completo camp process con i nostri 6 atleti maschi e 2 atlete femmine. Nel nostro campo di preparazione, abbiamo anche avuto l’opportunità di conoscere i nostri pattinatori di Karaman. Abbiamo cercato di trasmettere le nostre esperienze stabilendo una buona connessione con loro durante questo processo e abbiamo fornito informazioni su come operano. Attualmente, in molte città del nostro paese hanno iniziato a essere costruite piste da skateboard e il numero dei nostri club è aumentato in modo significativo. In particolare, si registra un aumento significativo del numero di atlete. Dopo l’inclusione dello skateboard negli sport scolastici, abbiamo visto anche un aumento del numero di atleti che gareggiano per conto degli sport scolastici. La nostra posizione attuale ci rende davvero molto felici. I nostri obiettivi e le nostre aspettative sono enormi. Ma vogliamo procedere con loro in modo paziente e controllato. Poiché siamo una federazione nuova di zecca, vogliamo iniziare bene e lasciare una buona strada per coloro che verranno dopo di noi”, ha affermato.

Affermando che il processo del campo sta procedendo bene, l’atleta nazionale Berke Dikçioğlu ha dichiarato: “Sono molto felice di continuare lo sport dello skateboard che ho iniziato alla fine del 2009 come atleta nazionale. Attualmente siamo in ritiro con i nostri amici di Karaman per le gare di quota che si svolgeranno a Roma. Il processo del campo sta andando abbastanza bene in questo momento. Vogliamo rappresentare al meglio il nostro Paese valutando al meglio il processo del campo. Con i nostri amici della nazionale abbiamo dei gol molto belli. Il nostro obiettivo più grande in questo momento è il campionato olimpico. Ma richiede un processo di lavoro molto duro e perseveranza. Ne siamo consapevoli anche noi. Ecco perché vogliamo mantenere vivi i nostri obiettivi trascorrendo il più possibile ogni momento nei campi. Abbiamo gare di quota davanti a noi. Come augura ogni atleta, lotteremo per rappresentare al meglio il nostro Paese. Spero che Karaman ci porti fortuna e superiamo il nostro primo serio test”, ha detto.

L’atleta nazionale Okan Pörçek, che ha affermato che un buon legame si è formato nella squadra nazionale di skateboard, ha dichiarato: “Sono interessato allo skateboard da circa 10 anni. La mia avventura con la nazionale, infatti, è iniziata in pochissimo tempo. Al termine delle gare organizzate avevo diritto ad entrare in Nazionale. Ora abbiamo davanti a noi una prova molto seria. Presto ci dirigeremo in Italia per le gare del Roma Pro Tour 2022. Trascorreremo il primo camp del 2022 a Karaman. Abbiamo uno staff forte. Credo che raggiungeremo un grande successo con i nostri amici. Spero che rappresenteremo il nostro Paese nel migliore dei modi al nostro primo esame e torneremo nel nostro Paese con buoni voti.

Esprimendo il suo piacere di accogliere la Nazionale di Skateboarding a Karaman, il Direttore Provinciale della Gioventù e dello Sport, Ali Osman Bebek, ha dichiarato: “Siamo felici che la nostra Nazionale abbia organizzato il primo camp dell’anno nella nostra città prima delle gare della Roma Pro Giro 2022. . Ci sono buoni sviluppi nello skateboard a Karaman. L’organizzazione di tale camp a Karaman da parte della nostra squadra nazionale è un grande vantaggio per i nostri giovani che praticano questo sport nella nostra provincia. I nostri giovani seguono da vicino gli allenamenti della nostra nazionale e ne vedono i difetti. I nostri allenatori della nazionale si interessano molto dei nostri giovani e condividono con loro le loro esperienze. Auguro il successo alla nostra nazionale prima delle gare del Roma Pro Tour 2022”, ha detto.

Karaman (drone)

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.