C’è amore e compagnia nell’impasto di questo lavoro | Domatore di Mete OMUR

class=”medianet-inline-adv”>

PIZZERIA Luna Romana… In effetti, è il sogno comune di due giovani imprenditori appassionati di pizza e appassionati l’uno dell’altro. Un riflesso delle lotte di Aycan, che è commerciante a 21 anni, e di Costantino, che si è aperto uno spazio in una geografia che non conosce. Aycan Gezer e Costantino Dotari, i fondatori della Pizzeria Luna Roman, hanno discusso molti argomenti che vanno dal loro background professionale alla storia della nascita del marchio e ai progetti futuri. Aycan Gezer, 29 anni, nata a Smirne, ha detto che il suo interesse per la cucina italiana e il suo entusiasmo per essere una pizzeria sono iniziati quando aveva otto anni e ha continuato la sua storia come segue:

La curiosità è iniziata in tenera età
“Questa curiosità è iniziata con la moglie italiana di mia madre. Ho fatto qualcosa anche a casa. In questo processo, dicevo spesso: “Aprirò una pizzeria a Smirne”. Ho frequentato il liceo professionale turistico con il mio amore per il cibo italiano e la pizza. Poiché stavo pensando di aprire una pizzeria in futuro, ho lavorato sia nel servizio che in cucina. Ma per fare questo lavoro professionalmente, avevo in mente di studiare in una scuola di pizza in Italia. Ho fatto il primo passo per raggiungere questo obiettivo dopo il liceo, ma le scuole di pizza a cui volevo andare insegnavano in italiano. Non hanno aperto una sezione in inglese. Ecco perché ho intrapreso la strada per l’Italia per imparare l’italiano.

class=”medianet-inline-adv”>

C'è amore e imprenditorialità nell'impasto di questo lavoro.

SONO ATTRAVERSATI A SCUOLA
Risolto il suo problema di italiano, Aycan Gezer cerca una scuola per diventare pizzaiolo. Ed è un passo più vicino al suo sogno iniziando ad allenarsi presso A Tavola Con La Chef a Roma. Un altro nome che è venuto in questa scuola per i suoi sogni è l’italiano Costantino Dotari. Dotari, classe 1987, racconta di aver sempre avuto un interesse per la cucina: “Ho lavorato qui per un po’ dopo il servizio militare. Successivamente la mia carriera professionale è proseguita nel campo della sicurezza nel settore privato. Ma dopo un po’ ho deciso di professionalizzare la mia passione per la cucina e sono andata da A Tavola Con La Chef per diventare un pizzaiolo professionista condiviso.

class=”medianet-inline-adv”>

HANNO DETTO CHE QUESTO LAVORO NON FUNZIONA QUI
Gli amanti della pizza Aycan Gezer e Costantino Dotari si innamorano l’uno dell’altro. Dopo la scuola, Aycan Gezer condivide con Costantino Dotari che il suo sogno è aprire una pizzeria a Smirne. Gezer ha descritto questo processo come segue:
“Fin da bambino, il mio sogno più grande è stato quello di aprire la mia pizzeria. L’obiettivo di Costantino era di far funzionare tutto questo. Ho condiviso la mia opinione con Costantino. Disse: “Va bene, posso venire a Smirne con te”. E ci siamo rimboccati le maniche a Urla, Smirne, per il nostro sogno comune. Abbiamo fondato PLR Gıda nel 2014. E con 5 tavoli in uno spazio di 50 metri quadrati, è nata Pizzeria Luna Romana. Così iniziò la nostra seconda scuola. Abbiamo lavorato su come fare la pizza Roma in condizioni turche e durante questo processo abbiamo nutrito molta pizza intorno a noi. Certo, alcune persone hanno detto che questo lavoro non avrebbe funzionato perché abbiamo scelto Urla come location. Perché Urla non era così popolare allora come lo è adesso. Ma abbiamo lavorato sodo, ci siamo riusciti e ci siamo fatti un nome. Nel 2017 ci siamo trasferiti in una sede più grande. Alla fine del 2019 abbiamo aperto la nostra seconda filiale a Smirne Karşıyaka. Siamo arrivati ​​a questo giorno migliorando costantemente.

class=”medianet-inline-adv”>

C'è amore e imprenditorialità nell'impasto di questo lavoro.

ANCHE DI GUSTO
SOSTENIBILITÀ
Affermando che il tema dell’impasto della PIZZA è una questione molto importante, Costantino Dotari ha affermato: “Lavoriamo costantemente in questo settore. Naturalmente, i luoghi sono stati aperti e chiusi durante il periodo della pandemia e siamo stati colpiti. In questo processo, abbiamo avuto l’opportunità di riflettere. Oggi, come in molte altre aree, la dipendenza dagli insegnanti è un problema importante nel nostro settore. Perché la durabilità è molto importante nel gusto. Durante il periodo della pandemia, ci siamo concentrati su questo settore. E abbiamo lavorato per scoprire se potevamo donare impasto e base per pizza a luoghi diversi la cui filosofia ci andava bene. Alla fine della giornata è uscito un buon risultato. Attualmente forniamo impasti e basi per pizza a 10-15 marchi a Smirne e Istanbul. Lavoriamo ad hoc per ogni marchio. Il nostro obiettivo è diventare un marchio anche in questo settore”, afferma.

class=”medianet-inline-adv”>

SECONDA FILIALE
A CARSIYAKA
Spiegando che erano contrari alla questione del franchising sin dal primo giorno, Aycan Gezer ha continuato:
“Abbiamo creato una qualità. È molto difficile mantenere questa qualità. Mentre mi chiedo come il mio assistente abbia lavato il razzo qui, non riesco a immaginare cosa accadrà miglia prima di me. È come dire ‘Ecco, ho partorito questo bambino, lo stai crescendo’. Per questo siamo lontani dal franchise. Invece, abbiamo deciso di colpire marche diverse per l’impasto della pizza e la base. Naturalmente, abbiamo molti clienti da Smirne. A volte c’è una coda. Insieme a questa richiesta, ci siamo spesso trovati di fronte alla domanda “Quando sarai a Smirne?” Alla fine del 2019 abbiamo risposto a questa richiesta e abbiamo aperto la nostra seconda filiale a Smirne Karşıyaka. Certo, le cose non sono andate come volevamo quando è iniziata la pandemia dopo un po’, ma ora continuiamo il nostro viaggio sulla gamba del ristorante con due filiali. Al momento non abbiamo nuovi piani per le filiali.

BREVE

class=”medianet-inline-adv”>

* Aycan Gezer, “All’inizio eravamo entrambi in cucina. Ma nel tempo, con la crescita dell’azienda, ho iniziato a controllare il fronte, dai clienti al personale. Con l’effetto della mancanza di conoscenza del turco da parte di Costantino, è per lo più in cucina” e trasmise la distribuzione dei compiti tra loro.

* “Sono diventato un trader all’età di 21 anni. Aycan Gezer ha detto: “Siamo arrivati ​​a questo giorno dopo un viaggio molto difficile. Siamo partiti con due persone e oggi il nostro numero è arrivato a 15. Vogliamo sviluppare il nostro team con il nostro impasto per la pizza e gli obiettivi di base”, dice.

* Costantino Dotari dice che la percezione della pizza come fast food lo mette molto a disagio come italiano e sottolinea che questa percezione può essere infranta con i prodotti giusti.

Berengar Insigne

"Amante del bacon. Pioniere di Twitter. Tossicodipendente di Internet. Appassionato esperto di social media. Evangelista di viaggi. Scrittore. Ninja della birra."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.