Çavuşoğlu: “La guerra in Ucraina deve finire per la sicurezza alimentare globale”

Il ministro degli Esteri dello UNITED Mevlüt Çavuşoğlu ha affermato che la guerra russo-ucraina colpisce direttamente la sicurezza alimentare globale e ha affermato: “Serve la cooperazione internazionale per garantire che questa guerra non aggraverà la crisi della fame”. menzionato.

Çavuşoğlu è intervenuto alla Riunione ministeriale della Call to Action for Global Food Security tenutasi presso la sede delle Nazioni Unite (ONU).

Sottolineando che i conflitti sono una delle principali cause della crisi della fame nel mondo, Çavuşoğlu ha affermato che secondo le stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, oltre 800 milioni di persone stanno attualmente affrontando la fame e il 60% di loro si trova in zone di conflitto.

Çavuşoğlu ha continuato le sue osservazioni come segue:

“In particolare, il conflitto russo-ucraino e l’aggressione russa rappresentano una sfida significativa poiché influenzeranno direttamente la sicurezza alimentare globale, poiché i due principali fornitori di cibo del mondo riducono le loro capacità di produzione ed esportazione. “Abbiamo bisogno di cooperazione. Questo è un altro motivo per noi per porre fine a questa guerra e lavorare per la risoluzione pacifica dei conflitti.

Sottolineando che l’approccio umanitario è fondamentale per le politiche della Turchia e che facilita le operazioni umanitarie delle Nazioni Unite in termini di dispiegamento di personale e distribuzione di aiuti, Çavuşoğlu ha osservato che sostiene anche gli sforzi del Segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres per creare corridoi umanitari per garantire la sicurezza alimentare.

Çavuşoğlu ha dichiarato: “Nonostante tutti questi sforzi, sappiamo che c’è ancora molto da fare. Oggi sono lieto di annunciare che la Turchia attuerà il pacchetto in sei punti per sostenere l’invito all’azione per la sicurezza alimentare globale. competenze tecniche ai paesi più colpiti. A beneficio dei paesi più colpiti”. “Lavoreremo su misure nazionali di facilitazione del commercio per aiutare i rifugiati. Forniremo diversi tipi di sostegno, compreso l’aiuto alimentare ai rifugiati”.

Affermando che confermano il loro impegno per gli impegni del Vertice del sistema alimentare delle Nazioni Unite e che desiderano sviluppare la cooperazione con le organizzazioni internazionali, Çavuşoğlu ha affermato: “Non c’è spazio o scusa per la carestia nel 21° secolo. Le azioni per le quali abbiamo gettato le basi oggi stanno mitigando una crisi emergente, migliorando l’agricoltura e salvando vite. La Turchia si sta attivando. È pronta e disposta ad andare avanti e sostiene la Call to Action Roadmap per la sicurezza alimentare globale. usato le frasi.

L’ultima notizia

Berengar Insigne

"Amante del bacon. Pioniere di Twitter. Tossicodipendente di Internet. Appassionato esperto di social media. Evangelista di viaggi. Scrittore. Ninja della birra."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.