Canale B – La prima ondata di caldo estivo lancia l’allarme in Europa occidentale

La prima ondata di caldo estivo ha avuto un impatto negativo sulla vita nei paesi dell’Europa occidentale spingendo le temperature a livelli record.

Mentre l’allerta arancione, di secondaria importanza, è stata emessa in molte città dell’Europa occidentale, dove il pubblico è stato avvertito dell’ondata di caldo, l’attenzione è stata attirata sul fatto che l’ondata di caldo potrebbe essere una delle conseguenze del cambiamento climatico, gli incendi boschivi e problemi di siccità.
Spagna

In Spagna, che ha avuto il giugno più caldo degli ultimi 20 anni, le temperature effettive per una settimana hanno raggiunto i 44 gradi Celsius in alcune località della regione andalusa nel sud del paese, come Siviglia e Cordova, e i 41 gradi Celsius nella capitale Madrid.

A Siviglia, un gruppo di studenti delle scuole primarie e le loro famiglie hanno protestato contro la chiusura delle scuole nonostante il caldo. Gli studenti che non frequentavano le lezioni e gridavano slogan come “le classi sono come le saune” nei cortili delle scuole giocavano con pistole ad acqua e cercavano di rinfrescarsi.

A causa del caldo torrido, dall’inizio della settimana sono scoppiati incendi in 16 regioni e alcuni eventi sportivi sono stati rinviati.

Mentre Navarra, Castiglia e Leon e Catalogna sono state le regioni più colpite dagli incendi, si dice che l’ancora pericoloso incendio in Catalogna minacci un’area di 20.000 ettari.

“A causa del cambiamento climatico, le ondate di calore stanno iniziando ad arrivare prima in alcune parti d’Europa. Inoltre, le ondate di calore sono più frequenti e più gravi a causa delle concentrazioni record di gas serra che stanno intensificando il calore”, hanno affermato gli esperti. Ha avvertito che era un inizio per il futuro.

In Spagna, dove l’allerta arancione viene emessa in molte città, la temperatura scenderà di 10 gradi da domani, e scenderà a 25 la prossima settimana nella capitale Madrid.
Francia

A causa delle temperature che hanno raggiunto i 41 gradi in Francia, è stata emessa un’allerta rossa in 14 province e un’allerta arancione in 56 province.

Il governatorato della Gironda ha annunciato il rinvio di tutti gli eventi all’aperto e al chiuso senza aria condizionata.

Inoltre, in 40 città sono stati emessi avvisi di incendi boschivi imponendo diversi livelli di restrizioni sull’uso dell’acqua, soprattutto nelle attività agricole.

Nella capitale Parigi e nelle città di Lione, Villeurbanne e Caluire, le due uscite del traffico sono state temporaneamente limitate e i limiti di velocità sono stati ridotti in determinati orari.
Italia

A causa delle alte temperature in Italia, 4 città sono state allarmate.

Mentre era stato annunciato che l’ondata di caldo dall’Africa sarebbe entrata in vigore nelle previsioni meteorologiche per il fine settimana, sono state lanciate allerte per alcune città del centro e nord Italia.

Il livello di allerta è cambiato in arancione dal 17 giugno a causa del caldo estremo a Perugia e Firenze nel centro del Paese e nelle città di Brescia e Torino al nord. A Torino è stato riferito che domenica sarebbe stata diramata un’allerta rossa.

Le autorità hanno avvertito che il caldo rappresenta un rischio maggiore, soprattutto per gli anziani, le persone con malattie croniche, le donne incinte e i bambini, e hanno chiesto a queste persone di rimanere in casa il più possibile.

D’altra parte, la siccità causata dal caldo estremo sta mostrando i suoi effetti anche nel Paese, soprattutto nelle regioni settentrionali.

Si è notato che il volume del fiume più grande del Paese, il Po, è del 72% inferiore a quello che dovrebbe essere e questa situazione interessa le regioni settentrionali del Piemonte e della Lombardia.

A causa della siccità, nelle regioni settentrionali, a circa 170 insediamenti è stato ordinato di utilizzare l’acqua solo per scopi di base come bere e preparare il cibo.
Germania

L’Ufficio meteorologico tedesco (DWD) ha annunciato che la temperatura salirà a 38 gradi nel fine settimana, soprattutto nel sud e nel centro del Paese, e che la temperatura non scenderà sotto i 20 gradi di notte.

Mentre le autorità hanno avvertito del rischio di incendi in aree con temperature elevate, gli esperti hanno consigliato agli anziani e alle persone con problemi di salute di fare attenzione e di bere molti liquidi.

Il presidente del DWD Tobias Fuchs ha affermato che la temperatura in Germania aumenterà di 1 grado nei prossimi anni rispetto agli ultimi 30 anni e ha avvertito che il cambiamento climatico avrà un impatto in Germania.
Belgio

In Belgio, con l’ondata di caldo proveniente da sud, le temperature dell’aria sono salite a 35 gradi, toccando livelli record per il mese di giugno.

Funzionari meteorologici hanno affermato che durante il fine settimana è stato emesso un codice di allerta arancione a causa delle alte temperature, in particolare nell’est del paese.

Le autorità hanno anche avvertito di alti livelli di polline e inquinamento atmosferico nella stagione calda.

Sulla costa oceanica del Belgio, le temperature sarebbero di alcuni gradi più basse. Poiché molte persone andranno sulla costa oceanica, i servizi ferroviari sono stati aumentati.
Inghilterra

Il terzo giorno consecutivo è stato registrato come il giorno più caldo dell’anno nel Regno Unito.

Il 17 giugno a Suffolk, nell’est del Paese, i termometri segnavano 32,7 gradi. Allo stesso tempo, sono stati registrati 32,4 gradi all’aeroporto di Heathrow a Londra.

In campagna, le persone si riversavano su spiagge, parchi e piscine all’aperto per sfruttare al meglio il tempo. A Bournemouth, il consiglio comunale ha annunciato che tutti i parcheggi sul lungomare erano pieni nelle prime ore del mattino.

Il costante aumento delle temperature si sta avvicinando al giorno più caldo di giugno di 35,6 gradi registrato nel giugno 1976.

Il Met Office ha annunciato che le temperature “insolite” di giugno sono il risultato dell’alta pressione nella metà meridionale dell’Inghilterra e di un flusso d’aria da sud-ovest dall’Europa che porta calore aria calda nel Regno Unito.

Le temperature nel paese dovrebbero perdere il loro effetto con la pioggia di domenica.
Olanda

Per evitare che la temperatura dell’aria, che è stata di 30-31 gradi per due giorni nei Paesi Bassi, causi problemi di salute, le agenzie governative e gli esperti hanno emesso avvertimenti.

Nei Paesi Bassi, la Direzione Generale dei Lavori Pubblici e della Gestione delle Acque ha annunciato di aver adottato una serie di precauzioni contro le emergenze e i possibili guasti che potrebbero verificarsi sulle strade, soprattutto nelle regioni meridionali del Paese.

Inoltre, alle persone anziane con problemi di salute è stato consigliato di rimanere in casa, bere molti liquidi e usare la protezione solare.
svizzero

Uno dei paesi in cui l’ondata di caldo è in vigore da una settimana è la Svizzera.

In Svizzera, la temperatura dell’aria dovrebbe salire a 35 gradi e oltre in città come Basilea, Sion e Ginevra durante il giorno, e la temperatura raggiungerà livelli record con 37 gradi a Basilea domani.

Il governo federale svizzero ha annunciato che il livello di allarme nel Paese è 3.

Non ci sono ancora commenti per questa notizia, puoi fare il primo commento.

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.