Annunciato il comando della Guardia Costiera: 85 migranti irregolari soccorsi sulla rotta italiana

Il Comando della Guardia Costiera ha annunciato che il 12 maggio una barca a vela sulla rotta italiana è stata bloccata nella zona di Urla e che a bordo della barca sono stati soccorsi 85 migranti irregolari. “Tre trafficanti sulla stessa barca sono stati arrestati e 39 migranti irregolari collegati allo stesso incidente sono stati individuati a terra”, si legge nella nota.

Il Comando della Guardia Costiera ha rilasciato una dichiarazione sulla lotta all’immigrazione irregolare. “Il nostro Paese continua ad essere un esempio per il mondo intero con le sue reazioni basate sui diritti umani e conformi agli standard internazionali, al fine di ridurre al minimo gli effetti dei traumi umani che causano tentativi di migrazione irregolare che colpiscono il mondo intero”, si legge nella nota disse.

12.846 MIGRANTI IRREGOLARI SALVATI QUEST’ANNO

Secondo i dati ufficiali diffusi dal Comando della Guardia Costiera; Tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2021, 23.676 immigrati irregolari sono stati catturati/recuperati vivi in ​​848 casi di immigrazione e 12.846 immigrati irregolari in 417 casi di immigrazione nel 2022.

SONO LASCIATI AL FALLIMENTO E ALLA MORTE DAGLI ELEMENTI GRECI

Nella dichiarazione, “il comando della guardia costiera tende una mano agli immigrati disperati in mezzo al mare e non lascia gli immigrati soli nonostante tutti gli sviluppi. Piccola speranza a rischio di perdere la vita, sono stati respinti nelle acque territoriali turche dal La guardia costiera greca e morta nella disperazione e nella morte, rivelano chiaramente al pubblico mondiale come la Grecia abbia ignorato le vite dei migranti e sia tornata nelle acque territoriali turche.

UNA BARCA A VELA E’ BLOCCATA IN ITALIA

Lo scopo di questa lotta non è solo quello di proteggere i migranti irregolari dalle negatività che possono incontrare in mare, ma anche di impedire che il nostro Paese diventi una rotta migratoria, impedendogli così di diventare un polo di attrazione per gli immigrati. Squadre della Direzione Generale della Sicurezza, del Comando Generale della Gendarmeria e del Comando della Guardia Costiera effettuano ispezioni e controlli congiunti 24 ore su 24, 7 giorni su 7 per garantire che le rotte migratorie non si trasformino in attrazioni.

Da ultimo, il 12 maggio 2022, una barca a vela in navigazione sulla rotta italiana è stata bloccata nell’area di Urla con un’Operazione Congiunta delle nostre forze dell’ordine. Mentre 85 migranti irregolari sono stati salvati da questo pericoloso viaggio in barca sulla pericolosissima rotta italiana, 3 trafficanti di migranti sulla stessa barca sono stati arrestati e 39 migranti irregolari legati allo stesso incidente sono stati individuati a terra.

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.