Affare Berlusconi in Italia: “C’erano schiave del sesso alle sue feste”

PARETE – In un caso che coinvolgeva i cosiddetti partiti “bunga bunga” dell’ex primo ministro italiano Silvio Berlusconi, l’accusa ha affermato che “schiave del sesso” erano presenti a questi inviti.

Secondo Övgü Pınar News della BBC turca, l’opinione del pubblico ministero è stata letta in uno dei casi legati allo scandalo in cui Silvio Berlusconi è stato accusato di aver fatto sesso con la 17enne Kerime al Mahrug, soprannominata “Ladra di cuori Ruby”, nel 2010 .

La causa, nota come ‘Ruby-3’ perché è la terza causa intentata sullo scandalo, esamina l’accusa secondo cui Berlusconi avrebbe pagato coloro che assistevano alle sue feste per rimanere in silenzio. .

Spiegando le conclusioni del processo di Milano, il pm Tiziana Siciliano ha detto: “Quali siano le nostre valutazioni o quelle della difesa, i fatti sono ormai storia. Questo fatto non è più nostro ma storia: il presidente del Consiglio all’epoca concubina abitualmente nelle sue parti casa per soldi e si divertiva con le schiave del sesso.”

L’accusa ha sottolineato che questi fatti erano stati risolti a seguito di casi precedenti.

Nel primo caso legato allo scandalo, noto come “Ruby-gate”, Berlusconi è stato condannato nel 2014 a 7 anni di reclusione per aver fatto sesso con una minorenne per denaro. Tuttavia, questa decisione è stata revocata durante la fase di appello ed è stato assolto “perché non c’erano prove che Berlusconi sapesse che El Mahrug aveva meno di 18 anni”.

L’avvocato Franco Coppi, che all’epoca difendeva Berlusconi, disse: “Nella sentenza della Corte d’Appello si ammetteva che ad Arcore (la villa di Berlusconi) c’era sesso per soldi. Non ci sono prove che lo sapesse all’epoca era minorenne”.

Nel caso “Ruby-2”, due personalità vicine a Berlusconi, Emilio Fede e Nicole Minetti, sono state condannate nel 2019 per “complicità nella prostituzione”. Nel caso “Ruby-3” ci sono accuse contro 29 persone, compreso Berlusconi.

L’accusa sostiene che gli imputati hanno pagato o ricevuto denaro per indurre in errore la giustizia su quanto accaduto alle parti in questione. Questi partiti sono indicati dalla stampa come “bunga bunga”, citando una battuta sessualmente esplicita raccontata da Berlusconi. Silvio Berlusconi, che oggi ha 85 anni, ha descritto le feste nella sua villa come “cene eleganti”. (Fonte)

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.